Home

La mafia russa dietro la vittoria dello Zenit in Coppa Uefa?

Zenti San PietroburgoLa vittoria della Coppa Uefa 2008 da parte dello Zenit San Pietroburgo fu più che sorprendente, soprattutto quando in semifinale sconfisse i più quotati avversari del Bayern Monaco con una goleada.

Secondo indiscrezioni lanciate oggi dai giornali spagnoli Abc ed El Pais, potrebbe esserci la mafia russa dietro il risultato di quella gara.I due quotidiani rivelano che il capo mafioso dell’organizzazione criminale ‘Tambovskaya’, Gennadios Petrov, e il suo luogotenente, Leonid Khristoforov, si sarebbero vantati in diverse intercettazioni ascoltate dagli inquirenti spagnoli di aver comprato la semifinale e di aver cercato di comprare la successiva finale contro i Rangers di Glasgow. Tra le attivitàdel sodalizio erano appunto comprese anche quelle relative allo Zenit del quale si parla in una conversazione telefonica risalente allo scorso mese di maggio, in cui Petrov avrebbe rivelato in anticipo a un suo sottoposto il risultato della sfida Zenit-Bayern: 4-0. La goleada sarebbe stata garantita da un pagamento di 50 milioni alla squadra tedesca. Nelle intercettazioni non si specifica la moneta e non è chiaro se si tratti di euro, dollari o rubli. Lo Zenit, dopo aver eliminato il Bayern, ha poi vinto la Coppa Uefa superando in finale gli scozzesi del Glasgow Rangers per 2-0.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico