Frignano - Villa di Briano

Ancora “in scena” il dramma dell’emergenza rifiuti

campo sportivoFRIGNANO. Il Campo Sportivo di Frignano è ancora adornato da enormi cumuli di immondizia, molte zone della città ancora soffrono.

Frignano continua purtroppo ad essere uno dei pochi comuni dell’agro aversano che detiene il triste primato dell’incapacità a gestire l’emergenza rifiuti. Mentre comuni limitrofi riescono a provvedere alla rimozione quotidiana dei rifiuti e a smantellare le centinaia di discariche che quotidianamente si formano lungo le strade cittadine, Frignano continua a vivere una situazione drammatica. La situazione si fa forte nelle strade rurali, ormai quasi tutte vere e proprie discariche a cielo aperto, dove unica azione dell’attuale amministrazione presieduta da Lucio Santarpia, è stata quella di provvedere ad alcuni transennamenti. Ma ci sono soluzioni anche molto “avanzate”, in qualche strada ed angolo cittadino, al fine di evitare che vengano deposti rifiuti, sono stati realizzati dei veri e propri altarini, con tanto di statue della Madonna. Naturalmente la speranza è che avvenga almeno un miracolo, quello che in quel luogo non venga più deposta immondizia, a sacchetti, sfusa o nelle forme più svariate possibili. Una di queste statue lo ritroviamo proprio ad uno degli angoli di Piazza della Repubblica. La “gente” però parla male e dice che qualche Madonnina sta a difesa di palazzi gentilizi e nobiliari, di gente in pratica “importante” di Frignano. Forse solo maldicenze, ma la soluzione pare avere riscosso qualche successo, unico dilemma, non vorremmo infatti che Frignano si trasformasse in breve nel più grande Santuario all’aperto del mondo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico