Esteri

Tempio conteso, scontro tra soldati thailandesi e cambogiani

Il tempio di Preah VihearBANGKOK . La contesa del tempio di Preah Vihear provoca un conflitto a fuoco tra i soldati di Thailandia e Cambogia, al confine tra i due stati.

Incerto il bilancio della sparatoria: l’esercito thailandese parla di un proprio soldato ferito mentre fonti giornalistiche riferiscono di due feriti e di dieci soldati cambogiani arresi al nemico. Il ministro degli Esteri thailandese ha invitato i concittadini a lasciare la Cambogia al più presto. “Gli uomini d’affari thailandesi che non hanno la necessità di trattenersi in Cambogia, tornino immediatamente in Thailandia”, ha detto il ministro, precisando inoltre che è pronto un piano di evacuazione.

Il tempio induista di Preah Vihear, dedicato a Shiva, edificato nell’XI secolo ed iscritto lo scorso luglio nella lista dell’Unesco del patrimonio mondiale e dell’umanità, è stato affidato alla Cambogia con sentenza della Corte di giustizia dell’Aja nel 1962. Ma la Thailandia non ha mai accettato quella decisione ed ha sempre controllato i principali accessi al tempio.

La tensione tra le due nazioni è salita martedì scorso, quando il primo ministro cambogiano Hun Sen ha inviato rinforzi alla frontiera e minacciato di far diventare l’area “una zona di morte” se i thailandesi non si fossero ritirati entro mezzogiorno del giorno dopo. Già un precedente scontro a fuoco si era verificato lo scorso 3 ottobre, con due soldati thailandesi e un cambogiano feriti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico