Esteri

Georgia, le truppe russe si ritirano

soldati russiMOSCA. Le truppe russe si stanno ritirando dalla zona cuscinetto al confine tra Georgia e Ossezia del Sud, entrando nella regione separatista dell’Abkhazia.

Si tratta di una colonna di 50-60 mezzi militari russi che, come riferito da un operatore Reuters, ha lasciato la base di Urta vicino alla città di Zugdidi, nella zona occidentale della Georgia, per poi attraversare il fiume Inguri ed entrare in Abkhazia. Ciò nel rispetto del cessate il fuoco, garantito dalla Francia, dopo la guerra di cinque giorni scoppiata lo scorso agosto tra Russia e Georgia. “Abbiamo in programma il totale ritiro dai checkpoint in giornata”, riferisce il generale Marat Kulakmetov, comandante delle forze di interposizione di Mosca in Ossezia del Sud. Le agenzie di stampa russe riportano notizie sullo smantellamento dei posti di controllo in presenza di osservatori Ue. Il ritiro dovrà essere completato entro il 10 ottobre, in base all’accordo tra il presidente russo Dmitri Medvedev e il francese Nicolas Sarkozy, capo di turno dell’Unione Europea, che oggi torneranno ad incontrarsi a Evian.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico