Esteri

Economia, il Nobel per Paul Krugman

Paul Krugman STOCCOLMA (Svezia). E’ andato all’americano il premio Nobel per l’Economia per i suoi studi sui modelli di commercio e sulla localizzazione delle attività economiche.

Il 55enne, editorialista del ‘New York Times’, è un neokeynesiano che insegna all’Università di Princeton nonchè uno dei maggiori critici delle scelte in economia e politica estera dell’amministrazione Bush. Il suo testo ‘Economia internazionale: Teoria e Politica’, scritto a quattro mani con Maurice Obstbeld,è uno dei libri di testo più studiati sull’argomento tanto che, nel 1991, ha ottenuto il ‘John Bates Clark Medal’, prestigioso riconoscimento dell’Associazione americana per l’economia. Commenti positivi sono arrivati da Lorenzo Bini Smaghi, del comitato esecutivo della Banca centrale europea, che ha definito Krugman “un economista di grande valore, ma anche un divulgatore con uno stile molto aggressivo, particolarmente critico contro gli eccessi di liberismo dell’amministrazione Bush”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico