Cesa

Scuola, l’assessore Verde risponde ai lettori

Stefano Verde CESA. L’assessore Stefano Verde,in risposta ad alcuni commentatori di Pupia,porta a conoscenza della comunità di questo portale che a Cesa, da quest’anno scolastico, è stato predisposto, sia presso la scuola elementare sia presso la scuola materna, il servizio di Pre e post scuola.

“Tuttavia,– afferma Verde – solo pochi utenti ne hanno fatto richiesta (quattro genitori), mentre per la sua effettiva attivazione era previsto unnumerominimo di 10alunni”.

Per quanto attiene la viabilità, inoltre, Verde chiarisce: “Siamo uno dei pochi comuni che, nonostante abbia inorganico unsolovigile ed un comandante, riesce a garantire il servizio di vigilanza sia all’ingresso sia all’uscita degli alunni da scuola. Sarebbe opportuno e giusto evitare di utilizzare l’auto per accompagnare i propri figli a scuola, sopratuttoin presenzadi belle giornate. Camminare a piediè salutare per i bambini, peri genitori e per l’ambiente edagevolerebbe anche il lavoro della polizia municipale”.

L’amministrazione comunale,in collaborazionecon la scuola, sta poi valutando interventi per sensibilizzare adulti e bambini verso comportamenti virtuosi e rispettosi dell’ambiente.

Per l’assessore, “bisogna dare meritoalla nuova direttriceAdriana Mincione e all’intero corpo docente e non docentedelpregevole e prezioso lavoro educativo che stanno svolgendo. Il rispetto delle regole s’insegna sin da piccoli e non significa rigidità ma educazione alla legalità e al viverecivile”.I box creati all’interno dell’area dell’istituto di via Campostrino e che raccolgono i bambini all’uscita, – continua Verde – mostrano l’impegno della scuola a tutelare gli alunni, a dare ordine e ad agevolare i genitori”.

Questa “intromissione” nel dibattito, conclude l’esponente della giunta De Angelis – vuoleservire solo per una maggiore informazione,affinché possa tornare utile per il prosieguo del confronto, dal quale speriamo di trarre, come in altre circostanze, utili indicazioni. Grazie a tutti gli utenti di Pupia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico