Castel Volturno - Cancello ed Arnone

I consiglieri Letizia e Iovene aderiscono a “Liberamente”

LiberamenteCASTELVOLTURNO. Importanti novità politiche a Castel Volturno. Con una nota protocollata giovedì 2 ottobre, infatti, i consiglieri Ferdinando Letizia e Flavio Iovene hanno comunicato al Presidente del Consiglio comunale, Maria Perna, la loro adesione al movimento politico LiberaMente

… e al contempo la costituzione di un gruppo consiliare autonomo di minoranza. L’adesione al movimento presieduto da Imperatrice Aurora Petrella, è contestuale al passaggio del consigliere Iovene, che già in precedenza aveva assunto una posizione indipendente dai partiti della maggioranza, nelle fila dell’opposizione consiliare. Sincera l’espressione di soddisfazione da parte del presidente del movimento: “Sono davvero molto contenta, – ha dichiarato Aurora Petrella – l’ingresso nel nostro movimento di due Consiglieri comunali, eletti uno in un partito nazionale e l’altro in una lista civica, testimoniano la validità del nostro progetto, la sua trasversalità e i valori profondi che ne sono alla base. Si tratta di un momento davvero importante per LiberaMente, nato da meno di un anno, e oggi capace di due rappresentanti nel civico consesso che sosterranno con maggiore voce le nostre idee e le nostre soluzioni per dare una speranza al futuro di Castel Volturno. Ci saranno presto ulteriori aggiornamenti circa il movimento, dal momento che in molti si stanno interessando alle attività che conduciamo e desiderano partecipare in prima persona”.

Letizia e Iovene parteciperanno quindi da questa settimana in poi ai lavori del movimento e all’elaborazione della propria strategia politica: “L’adesione politica a LiberaMente – ha affermato il consigliere Letizia, neo-capogruppo – è una scelta fondamentale per la mia persona, ma soprattutto per continuare in maniera più decisa nell’impegno politico a difesa del territorio e dei suoi cittadini. L’attività svolta dai fondatori di LiberaMente si allinea completamente alle mie idee di sviluppo e di rilancio della città: questo è il momento giusto per partecipare alla formazione di una nuova classe dirigente, di un nuovo modo di fare politica, partendo dal basso, dalle esigenze di tutti i giorni per tornare a vivere dignitosamente in questo paese. Ringrazio tuttavia l’Udc per la possibilità che mi ha offerto, anni fa, di poter partecipare attivamente alla vita politica”.

Importanti anche le dichiarazioni dell’altro consigliere: “Anche per me l’adesione a LiberaMente – ha dichiarato Iovene – segna un cambio di rotta: nel movimento ci sono solide basi per programmare l’impegno politico dei prossimi anni, e per elaborare una nuova filosofia politica più vicina alla gente e ai bisogni del territorio: saremo consiglieri di opposizione, ma propositivi, lavoreremo con spirito costruttivo, e ci opporremo a tutto ciò che non è utile o strategico per il recupero di Castel Volturno”.

Si apre, quindi, una nuova fase per la vita politica castellana: il movimento LiberaMente, nato com’è noto dall’impegno di una dozzina di ragazzi, oggi è una realtà più che mai viva e che sta dando i suoi frutti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico