Caserta

Università di Caserta, plauso delle associazioni

Coordinamento delle Associazioni Casertane CASERTA. Lunedì in Consiglio Provinciale la legittima
denominazione della Università di Caserta, sollecitata dal Coordinamento delle Associazioni Casertane.

“Quello di Caserta
afferma il coordinamento – che abbia sul
suo territorio una Università che non è sua, ma ‘Sun’, è un caso unico in
Italia e forse in qualunque altra parte del mondo. La Seconda Università di
Napoli è ora che cambi la sua denominazione e non si chiami più ‘Sun’, ma ‘Università
di Caserta’ o, se si preferisce, ‘di Terra di Lavoro’ o altro, ma non certo di
Napoli. Caserta ha le carte in regola, a partire dalla sua storia e cultura,
per avere una Università che non si chiami con il nome di un’altra città. Su
questo problema il Coordinamento delle Associazioni Casertane ha profuso da
tempo molto del suo impegno. L’appello già dallo scorso anno era stato rivolto
ai parlamentari di tutte le forze politiche, al presidente della Provincia e al
sindaco di Caserta. Gli incontri con i parlamentari, a partire dall’onorevole
Rosa Suppa che fece da collegamento, sortirono un effetto
positivo e unanime, tanto che la proposta di legge per la modifica dell’art. 1
della legge 245/1990, istitutiva dell’Università, approdava in Parlamento il 2
ottobre 2007. Peraltro, un’operazione a costo zero e pertanto facilitata,
considerato che questa Sun da rinominare ha la sua piena autonomia. Poi, è
subentrata la nuova legislatura, che ha determinato una battuta d’arresto. Ora
occorre riprendere con determinazione l’iter parlamentare, perché quella
proposta di modifica della legge, necessaria per il raggiungimento
dell’obiettivo, venga nuovamente assunta. Contemporaneamente il Co.As.Ca.
avanzava anche al presidente della Provincia e al sindaco di Caserta una
richiesta di convocazione di un Consiglio provinciale e comunale ad hoc,
affinché venisse espresso dalle istituzioni locali un voto che desse forza
all’iter parlamentare. Alla lettera del Co.As.Ca. perveniva dal presidente
De Franciscis l’assicurazione di accoglimento
della richiesta. Invece, nessun riscontro a tutt’oggi da parte del sindaco
Petteruti. Dunque, un grande passo di questo faticoso
itinerario sarà quello del Consiglio provinciale convocato per lunedì 13
ottobre 2008, alle ore 9,30, che tra i punti all’ordine del giorno registra
l’argomento “Università” come sopra prospettato. Per questo il Coordinamento;
che interverrà compatto, esprime tutto il suo compiacimento al presidente della
Provincia De Franciscis e al presidente del Consiglio provinciale
Pasquale De Lucia e fa voti che presto questa
Università possa chiamarsi con la denominazione che le spetta per il territorio
nel quale opera, per l’utenza e soprattutto per la dignità di Terra di Lavoro”
.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico