Caserta

Roberto Vecchione al Teatro Comunale

Roberto VecchioniCASERTA. Apre il 26 ottobre, alle 20.30, con il concerto di Roberto Vecchioni, il segmento di attività del Teatro Comunale di Caserta dedicate alla musica, ed in particolare alla grande musica leggera italiana, che proseguirà il prossimo 30 novembre con la performance del cantautore Mario Venuti.

Roberto Vecchioni, insegnante di greco, latino, italiano e storia nei licei classici, e richiestissimo conferenziere sul tema “musica e poesia”, inizia la sua attività nel mondo musicale negli anni ’60, quando comincia a scrivere canzoni per artisti affermati (Vanoni, Zanicchi, Cinquetti, Michele etc.); collaborazioni che riprenderà più tardi anche per Nannini, Oxa, Patty Pravo, Adamo. Nel 1971 si propone per la prima volta come interprete delle sue canzoni e nel ’73 partecipa al Festival di Sanremo con “L’uomo che si gioca il cielo a dadi”. Da allora, Vecchioni ha regalato al suo pubblico immortali canzoni, patrimonio condiviso di diverse generazioni, fino al suo ultimo album “Di Rabbia e di Stelle”, edito nel 2007. Il tour che prende il nome da questo album fa tappa al Teatro Comunale di Caserta, domenica 26 ottobre alle ore 20.30. Il cantautore milanese affronterà nella forma che gli è più congeniale, quella del live, i numerosi temi che attraversano quest’ultimo lavoro discografico: lo sconcerto per la volgarità e banalità dei tempi che viviamo, l’ingiustizia diffusa e la reazione di chi gestisce le sorti del mondo; ma anche l’amore, anzi l’assenza dell’amore, la crisi e l’aridità del cuore. Vita, allegrie musicali e lame taglienti, inventiva e invettiva per il ritorno di un grande musicista, accompagnato per l’occasione da Lucio Fabbri al violino e alle chitarre, Michele Ascolese alle chitarre, Fabio Moretti al pianoforte, Dino D’Autorio al basso, Ilaria Biagini alla fisarmonica e al flauto, Iarin Munari alla batteria. Il costo del biglietto è di 25 €, info e prevendite: Botteghino del Teatro Comunale di Caserta, 0823273436- Ticketteria 0823353336.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico