Caserta

Gli studenti casertani dicono “grazie” alla Gelmini

Gli studenti portano in spalla la CASERTA. Un “ringraziamento” al ministro Gelmini arriva dal rappresentante degli studenti della Facoltà di Psicologia della S.u.n. Roberto Fusciello. Una voce fuori dal coro?

il corteo anti-Gelmini a CasertaNon proprio come ci spiega lo stesso Fusciello: “In un momento di grave crisi della rappresentanza studentesca nel nostro Ateneo, interessata in qualche caso più a conservare i propri privilegi che a difendere i diritti degli studenti, arriva dai consiglieri di facoltà e dei corsi di laurea e soprattutto dagli studenti di Psicologia, una forte spinta ideologica ed un rinnovato interesse civico. Abbiamo organizzato in questa settimana ben quattro assemblee dove abbiamo registrato un interesse crescente e contagioso, abbiamo partecipato al corteo generale della scuola mettendo in scena il ‘funerale’ della Seconda Università degli Studi di Napoli, abbiamo ritrovato il piacere della riflessione corale, della partecipazione attiva ed il piacere di stare insieme ed incazzarci sanamente rispetto a quello che proprio non ci va giù.

Un movimento spontaneo ed autonomo che accresce il valore della protesta e che deve mantenersi unito perché la battaglia non è affatto finita. C’è da raccogliere le firme per il referendum abrogativo e c’è da incanalare quest’ondata di energia positiva per affrontare alcuni problemi che comunque permangono nel nostro Ateneo. Ingiustizie e disservizi che ormai quasi non notiamo più, privilegi e sprechi rispetto ai quali, e lo dico facendo un profondo mea culpa, per troppo tempo noi rappresentanti abbiamo taciuto. Per questo ringrazio sentitamente il Ministro Gelmini per aver innescato un risveglio collettivo delle coscienze dal quale nascerà un rinnovato modo di intendere la rappresentanza studentesca all’interno della S.u.n.”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico