Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

“Other Faces”: l’altra faccia di Casal di Principe

Casal di PrincipeCASAL DI PRINCIPE. “Other faces: altre facce”. Facce di un paese che vuole vivere la propria normalità.

Così dalla creatività di Nicola Caterino, ideatore e direttore artistico della kermesse, il fioraio esprime la sua passione per la poesia, il cartolibrario si trasforma nello scrittore in napoletano, l’ingegnere mostra la sua abilità di regista e così via fin a che la crisalide compie il suo miracolo tramutandosi in farfalla. Ma Other Faces è anche uno spettacolo di varietà, un evento che mette insieme moda e spettacolo e da la possibilità a ragazze e ragazzi nati e cresciuti in un paese difficile come Casal di Principe di sfilare, di mostrarsi, di divertirsi. L’appuntamento è per domenica 12 ottobre in piazza Villa, luogo storico del paese scelto come scenario di una serata che si preannuncia piena di emozioni e divertimento. Molto soddisfatti fino ad ora Nancy Di Caprio, Francesco Piazza e Paolo Corvino, i ragazzi che affiancano Nicola Caterino nell’organizzazione, così come i tanti giovani che stanno partecipando a vario titolo all’evento.

“Giovani stanchi di essere alla ribalta solo per eventi negativi e che oggi vogliono uscire allo scoperto per qualcosa di positivo, di creativo, di artistico – spiega lo stesso Caterino – il massacro mediatico che subisce da mesi la nostra cittadina, rischia di coprire ogni barlume di diversità e di speranza che ancora sopravvive. Siamo in tanti a volerci emancipare dall’idea che casalese significhi criminale o nel migliore dei casi omertoso. Da qui nasce l’idea di un evento pubblico che porterà sul palco oltre a tante ragazze e ragazzi, artisti del nostro territorio, dal pittore al poeta, dallo scrittore di versi in napoletano al regista passando per la cantante lirica, il pianista e i ballerini. Altre facce che non fanno notizia e che oggi trovano il coraggio di uscire allo scoperto. Questo è quello che vogliamo realizzare con Otherfaces: evidenziare il lato migliore delle persone, dare al popolo la sua rivincita, ridare dignità ad un paese di gente normale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico