Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Carabinieri sequestrano arsenale del gruppo Setola

Giuseppe SetolaCASAL DI PRINCIPE. Sequestrato un arsenale del “gruppo di fuoco” del clan dei Casalesi capeggiato dal superlatitante Giuseppe Setola.

I carabinieri del comando provinciale d Caserta, agli ordini del colonnello Carmelo Burgio, nel prosieguo dell’attività investigativa iniziata con l’arresto dei tre latitanti del gruppo Setola, Alessandro Cirillo (‘O Sergente), Giovanni Letizia e Oreste Spagnuolo

da sin. Castro, D'Angelo e Pagano(che sta collaborando da alcuni giorni con la giustizia), hanno rinvenuto le armi nella sede di una ditta di traslochi di Castelvolturno (Caserta), arrestando il custode e due operai dell’azienda: Pasquale Castro, 45 anni, Domenico D’Angelo, 45 anni, entrambi di Castel Volturno, e Antonio Pagano, 47 anni, d Villa Literno (Caserta), accusati di detenzione illegale di armi comuni e da guerra, con relativo munizionamento. I tre sono stati associati al carcere di Santa Maria Capua Vetere.

L’arsenale, occultato nella sabbia e all’interno di depositi e scantinati dell’azienda, era composto da: un fucile d’assalto kalashnikov (Ak 47), un moschetto automatico Beretta, un fucile da caccia calibro 12, due moschetti, una pistola a tamburo calibro 45. L’operazione ha visto impegnati ben cinquanta carabinieri, i quali hanno accertato che alcune delle armi che custodivano gli operai erano state ricevute da soggetti affiliati al gruppo Setola.

l'arsenale sequestrato

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico