Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Sequestrate armi in un’azienda agricola

Giovanni RaimondoGRAZZANISE (Caserta). I carabinieri della stazione di Grazzanise hanno sequestrato un ingente quantitativo di armi da fuoco all’interno dell’azienda agricola di proprietà di Giovanni Raimondo, 32 anni, fratello di un pregiudicato ritenuto contiguo al clan dei Casalesi.

Le armi erano nascoste in un sacco di nylon sotto un ballone di fieno: una pisola semiautomatica “Beretta” calibro 7,65 modello 98 combat, con matricola abrasa e contenente caricatore con 6 cartucce, una pistola semiautomatica “Walther” calibro 7,65 modello P38, priva di matricola, comprensiva di caricatore e silenziatore; una pistola semiautomatica “Beretta” calibro 9 modello 92fs, matricola abrasa, con caricatore e 5 cartucce parabellum; un fucile “Beretta” calibro 16 con calciolo e canne tagliate, risultato rubato nel marzo 2003 in provincia di Pisa. Raimondo è stato arrestato con l’accusa di detenzione illegale e ricettazione di armi da fuoco e munizioni.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, Virgilio difende l'ex Giunta Sagliocco: "Ma di quali debiti parla la maggioranza?" - https://t.co/JiDvmKRXY7

5 ospedali casertani su 6 senza direttore sanitario: Fials chiede nomine all'Asl - https://t.co/nFLnyZEGyd

Parete, occupazione aree pubbliche: duro scontro tra il sindaco Pellegrino e il Pd - https://t.co/J5mvpSFDsp

Migranti morti nel Mediterraneo, Lucio Romano: "Non usare tragedie per scopi elettorali" - https://t.co/UrS13tkGQI

Condividi con un amico