Campania

Pizzo in un cantiere: sparatoria a San Felice a Cancello

carabinieriSAN FELICE A CANCELLO (Caserta). Una sparatoria si è scatenata durante la richiesta di pizzo in un cantiere nel pieno centro di San Felice a Cancello, nel casertano, in piazza Giovanni XXIII.

Due persone sono rimaste ferite: si tratta del figlio del titolare del cantiere, Umberto Nuzzo, nipote del consigliere provinciale dell’Udc Emilio Nuzzo,e di un presunto estorsoredi 50 anni, Giovanni Falco, di Caivano (Napoli) che era andato a chiedere la tangente, attualmente piantonato in ospedale.

Secondo le prime ricostruzioni, intorno alle ore 10 Falco e un complice sono giunti sul cantiere dove si trovava Umberto Nuzzo, 25 anni, pretendendo da lui del denaro sotto la minaccia di una pistola. A quel punto il giovane avrebbe reagito e dalla pistola sarebbero partiti alcuni colpi, uno che ha colpito di striscio all’addome Nuzzo, un altro alla tibia il 50enne Falco. L’uomo armato è fuggito verso una scuola nei pressi della casa comunale. Sul posto sono giunti i carabinieri della locale stazione che, anche con l’ausilio di un elicottero, hanno battuto la zona alla ricerca del complice di Falco, il quale, però, ha fatto perdere le proprie tracce.

Nuzzo, intanto, veniva condotto in ospedale e dimesso dopo le cure mediche, mentre Falco è stato operato e messo sotto sorveglianza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico