Napoli Prov.

Castellammare, Cdl denuncia emergenza viabilità

Via De GasperiCASTELLAMMARE DI STABIA (Napoli). Sicurezza stradale a rischio nella città delle acque. A scendere sul piede di guerra sono i residenti della periferia nord della città, che lamentano l’elevata pericolosità di via Alcide De Gasperi, strada che già in passato è stata teatro di alcuni incidenti mortali.

“Più volte – spiega Aldo, residente in via Napoli – abbiamo segnalato all’amministrazione comunale che sulla strada in questione spesso capitano incidenti stradali molto gravi, a causa della elevata velocità di percorrenza del tratto stradale. Infatti di recente – continua – furono stati istallati alcuni dossi antivelocità. Ma – aggiunge – la situazione non è cambiata, atteso che molti di questi dossi sono stati rimossi da sconosciuti. Altri, invece, sono stati tagliati al fine di permettere il passaggio ad alta velocità dei conducenti dei motocicli. Chiediamo, quindi, un intervento immediato di riparazione di tutte le strutture mobili, oltre che una sorveglianza continua della zona, al fine di evitare una ulteriore manomissione di tali impianti”.

Via De GasperiDello stesso avviso l’avvocato Giovanni Principe, presidente Associazione Tutela dei Sinistrati. “Negli ultimi tempi – spiega – abbiamo riscontrato una escalation di sinistri stradali nella cittadina stabiese, e molti di essi sono dovuti alle insidie presenti sul fondo stradale. Tuttavia, il problema è di carattere generale considerato che, secondo i risultati di uno studio recente commissionato dall’ACI, ogni giorno in Italia si verificano in media 652 incidenti stradali, che provocano la morte di 16 persone e il ferimento di altre 912. Ed inoltre, sempre secondo le statistiche, il 76,5% degli incidenti avviene sulle strade urbane, con un indice di lesività del 90%”.

Pertanto, secondo il centrodestra cittadino, l’unica arma contro questa emergenza è rappresentata dalla prevenzione nelle scuole. “In città – spiega Antonio Sicignano, vicepresidente regionale dei Circoli della Libertà della Campania – manca purtroppo, ad opera dell’amministrazione comunale, una seria politica di prevenzione degli incidenti. E considerato che quella che ci siamo lasciati alle spalle è stata un estate tragica sul fronte dei morti per i sinistri stradali, si comprendono bene i termini del problema. Bisogna iniziare ad educare i giovani nelle scuole”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico