Napoli Prov.

Castellammare, ancora allarme topi in via Quisisana

 CASTELLAMMARE DI STABIA (Napoli). Ancora “allarme topi” in via Quisisana. Ed il Circolo della Libertà di Castellammare di Stabia, dopo le denunce avanzate negli ultimi mesi dai residenti della zona, è ora pronto ad inviare un dossier fotografico all’Asl ed alla Magistratura competente, per sollevare di nuovo la questione.

“Più volte – spiega Antonio Sicignano, vicepresidente regionale dei Circoli della Libertà della Campania e presidente del Circolo stabiese – abbiamo segnalato al Comune, su istanze dei residenti, la presenza di questo focolaio di topi in un tornante di via Quisisana a ridosso del convento di San Francesco. Ma – continua – non è stata mai adottata una soluzione efficace per risolvere questo problema, tanto che nelle ultime settimane i topi sono aumentati notevolmente di numero. Di recente, inoltre, con l’apertura dell’anno scolastico – aggiunge Sicignano – la questione assume una importanza maggiore, considerato che nei pressi di tale insediamento di topi si trova una scuola elementare e materna. Auspichiamo, quindi, che si proceda immediatamente in una derattizzazione di tutta la zona, dove al momento è veramente compromesso lo status igienico – sanitario”. Dello stesso avviso Antonio Acropoli, responsabile tematiche ambientali del Circolo della Libertà stabiese. “I cittadini – spiega – sono sfiduciati in quanto oramai sono costretti a convivere con questo clima di degrado che si respira nel centro antico. Sembra quasi che da questa amministrazione comunale vi siano una sorta di pregiudizio sociale nei confronti degli abitanti della zona più antica della città, perché è davvero inaccettabile che con l’apertura dell’anno scolastico, nonostante le denunce dei residenti, nessuno si sia preoccupato di verificare la condizione igienico – sanitaria della zona”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Napoli, agguato di camorra ai Quartieri Spagnoli: ferito un uomo https://t.co/uNh1sCjK6g

Ciro Esposito, Cassazione conferma condanna a 16 anni per De Santis - https://t.co/DrkDu5Q4t4

Camorra, il pentito Orabona: "Il clan dei casalesi non volle dare armi all'Isis" - https://t.co/UDALw0bTZ0

Napoli, agguato di camorra ai Quartieri Spagnoli: ferito un uomo - https://t.co/LrH01CHtrJ

Condividi con un amico