Campania

“Campania GusMed Festival” a Castel Campagnano

da sin. Di Dato, Cafaro, Lanza, BocciaCASTEL CAMPAGNANO (Caserta). Con la programmata seconda tappa della sua seconda edizione si accinge ad ottenere un ulteriore successo il ”Campania GusMed Festival….sapori Mediterranei”.

La sede che accoglierà, venerdì 17 ottobre, a partire dalle ore 18.30, la serata del Festival, è la Fattoria Selvanova a Squille di Castel Campagnano di Caserta. Il caratteristico locale sorge sull’antica strada Silicata, attraversata da Re Ferdinando IV di Borbone quando, partendo dalla Reggia di Caserta, si spostava per le sue battute di caccia. La luculliana cena, che inizierà alle ore 20,30 tra spettacoli e musica, intervallata dalla proiezione del cinedocumentario realizzato dalla chef Rosanna Marziale “I sapori della nostra Terra: il racconto di un viaggio tra le eccellenze gastronomiche della Provincia di Caserta”, sarà preceduta da una visita guidata in cantina e bottaia con l’enologo Gennaro Reale e la Sommelier Mariarosaria Russo che condurranno gli ospiti nella riscoperta del “Pallagrello”.

Attraverso una mostra fotografica itinerante “Il vino dei Re- dall’origine ai giorni nostri” e c’era una volta a Castel Campagnano, gli invitati all’evento potranno ripercorrere la storia dell’Azienda che li ospita e del Pallagrello, il vino tanto amato dal re e coltivato nella vicina “Vigna del Ventaglio”. In contemporanea gli intervenuti potranno, accompagnati dalle note interpretate dal maestro Michele De Marco con la sua fisarmonica, rivivere l’arte degli antichi mestieri e degli “artigiani del gusto” che verranno proposti da Nonna Rosina con la produzione dal vivo dell’arte della pasta e con le esposizioni di eccellenze campane della “Masseria Giò Sole”, “Salumificio Del Duca”, “Ristorante Le colonne”, “Formaggi Optimum Sancti Petri di Giuseppe Iaconelli” e dalla “Fattoria Selvanova”.

Intanto va rilevato quanto siaimportante il buon cibo, infatti dopo il successo Campano, ottenuto dalla stessa manifestazione con la precedente edizione, ideata da Edoardo Lanza e fortemente sostenuta da Ciro Di Dato, presidente di Assoimpero, è partito questo secondo tour che oltre alla nostra regione vede impegnate anche la Sicilia e la Basilicata dove, sotto l’egida del presidente Assoimpero di questa regione, Carmen Cafaro, si è già svolta con gran successo una prima tappa.

La notorietà e piacevolezza dell’evento si sta inoltre sviluppando, sempre con base legata all’ideatore Lanza, in altre regioni, come l’Umbria dove il locale presidente Assoimpero, Pino Boccia, sta definendo le date d’inizio della kermesse. Da notare l’unione tra nord e sud che Lanza è riuscito a creare con questa manifestazione che vede impegnata anche la regione Veneto che ha voluto unirsi attraverso il “GusMed Festival” all’iniziativa. L’organizzatore campano, infatti, ha concluso l’accordo per portare nella regione Veneto il “GusMed Festival” con tutta le potenzialità dei prodotti agroalimentari e vinicoli, insieme all’arte culinaria ed a elementi storici, musicali e di artigianato che la Campania possiede e che con il suo brio è capace di fondere con altre popolazioni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico