Campania

Avellino, l’Ept guida delegazione a fiere Madrid e Parigi

Ept AvellinoAVELLINO. Nuovi e importanti riconoscimenti per l’Ept di Avellino, presieduto da Santino Barile, che guiderà le delegazioni campane alle fiere di Madrid e Parigi.

La giunta regionale ha stabilito il calendario degli appuntamenti nazionali ed internazionali cui la Campania dovrà partecipare nel 2009. Su proposta dell’assessore regionale al Turismo Claudio Velardi, con delibera 1529 del 26-09-2008, è andato all’Ept di Avellino il compito di organizzare la partecipazione alle fiere di Madrid e Parigi: rispettivamente la Fitur dal 28 gennaio al 1 febbraio 2009 e a Parigi dal 15 al 18 marzo 2009. Si tratta dei due appuntamenti fieristici tra i più importanti al mondo nel settore del turismo e della promozione enogastronomica. Alla Fitur è la seconda volta che l’Ept guida la delegazione dopo i lusinghieri risultati conseguiti nella scorsa edizione. La novità delle fiere e saloni 2009 è nella partecipazione pensata per “filiere” e “per prodotti dei territori”: in pratica si punterà, di volta in volta, su una delle tante risorse campane e si porteranno in fiera le offerte, per quel determinato prodotto, provenienti da tutto il territorio regionale. Un modo nuovo di promuovere la Campania creando, di volta in volta, un unico filo conduttore e non puntando solo su una provincia.

Il presidente dell’Ept Barile dichiara: “Siamo orgogliosi del compito assegnatoci dalla Regione Campania, segno che quanto ci stiamo sforzando a fare in tema di promozione sta sortendo gli effetti sperati. Va dato atto all’Assessorato regionale di non aver perso neppure un minuto per mettere in campo tutte le energie e risorse disponibili per fronteggiare la gravissima crisi causata dall’emergenza rifiuti e quindi restituire alla Campania l’immagine che merita. Ci riempie di orgoglio l’ennesimo riconoscimento di professionalità pervenutaci e ci carica di responsabilità a cui speriamo di far fronte nel migliore dei modi. Fitur Madrid e Parigi rappresentano un’occasione imperdibile per risollevare le sorti di un territorio che, rifiuti a parte, non teme confronti con nessuna altra parte del mondo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico