Campania

“Appia”, inaugurata la circonvallazione di Cascano

 SESSA AURUNCA (Caserta). Oggi l’Anas ha aperto al traffico la circonvallazione di Cascano, tra il km 173,650 e il km 175,250 della strada statale 7 “Appia”, in provincia di Caserta.

Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti, tra gli altri, il Sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Giuseppe Maria Reina, il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci, l’Assessore regionale ai Trasporti e alle Infrastrutture Ennio Cascetta, il vicepresidente della Provincia Mimmo Dell’Aquila (in rappresentanza del Presidente Sandro De Franciscis, assente peraltri impegni istituzionali)e il Vicario generale della Diocesi di Sessa Aurunca Monsignor Amato Brodella.

“L’inaugurazione di questa variante – ha affermato il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci – consentirà di evitare il passaggio nel centro di Cascano e determinerà, soprattutto nel periodo estivo, l’abbattimento dei tempi di percorrenza verso il litorale dell’alto Tirreno campano, evitando code e rallentamenti, e migliorando le condizioni di sicurezza del traffico all’interno della città”. “La nuova opera – ha continuato il Presidente dell’Anas – costituisce senza dubbio l’agognata soluzione ad una storica criticità lungo la strada statale 7 “Appia”, rappresentata dall’imbuto in corrispondenza del centro abitato di Cascano. Notevole, infine, sarà il miglioramento delle condizioni di impatto ambientale, grazie alla riduzione sensibile dell’inquinamento acustico ed atmosferico”.

La circonvallazione, lunga circa 2 km, è un nuovo tratto stradale in variante alla strada statale 7 “Appia”, e si presenta con due corsie da 3,75 metri, una per ogni senso di marcia, e due banchine laterali da 1,50 metri, con due svincoli di raccordo alla strada statale 7 Appia a monte e a valle della cittadina. Il tracciato si estende dal tratto di collegamento tra il casello di Capua dell’Autostrada del Sole ed il comune di Sessa Aurunca e consente di evitare il passaggio nel centro abitato di Cascano, al quale sarà possibile accedere mediante due nuovi svincoli a livelli sfalsati.

L’opera più rilevante è costituita dalla galleria “San Giuseppe” di circa 1.200 metri, dotata di moderni impianti tecnologici (illuminazione, ventilazione, antincendio, Sos), con possibilità per il traffico veicolare, in concomitanza d’improvvisa o programmata chiusura della galleria, di essere deviato automaticamente sulle uscite dei nuovi svincoli, grazie anche alla presenza di pannelli a messaggio variabile, posti a monte e a valle dell’intervento. Il progetto della circonvallazione di Cascano, inserito nel Pon Trasporti 2000-2006, ha richiesto un investimento complessivo di circa 21 milioni di euro. Il Presidente Ciucci ha affermato che negli ultimi due anni l’Anas ha ultimato lavori in Campania per oltre 700 milioni di euro, compresa la Variante di Cascano, tra i quali il 1° macrolotto della A3, tra Sicignano degli Alburni e Atena Lucana, lungo complessivamente 30 km, per un investimento di circa 600 milioni di euro; il ramo A del nuovo svincolo di Fratte; la Variante di Caserta, nel tratto tra Capua e Maddaloni.

Attualmente l’Anas in Campania ha in corso lavori per un importo complessivo di oltre 1,8 miliardi di euro, di cui circa 1,5 miliardi di euro riguardano l’autostrada Salerno-Reggio Calabria. Per quanto riguarda le strade statali della regione Campania, gli investimenti in corso riguardano sia la realizzazione di nuove opere (oltre 340 milioni di euro) che la manutenzione straordinaria della rete (oltre 18 milioni di euro), per un importo complessivo di oltre 360 milioni di euro. Tra i lavori in corso, figurano i lavori di completamento della galleria Pozzano sulla strada statale 145 “Sorrentina”, la cui ultimazione è prevista entro il 2009, che una volta completata sarà a sostegno della fruibilità di un territorio fra i più belli del nostro paese, patrimonio dell’Unesco.

Inoltre lo scorso 30 luglio sono stati parzialmente consegnati i lavori di raddoppio di un tratto rilevante (dal km 0 al km 19,550) della strada statale 268 ‘del Vesuvio’, per un investimento di oltre 107 milioni di euro. L’Anas è al lavoro con il Sottosegretario competente e con le autorità locali per risolvere le grandi difficoltà connesse ai depositi abusivi di immondizia lungo l’arteria che interessano in parte anche le aree destinate alle lavorazioni.

“L’impegno dell’Anas

– ha affermato Pietro Ciucci – non si ferma qui e, di concerto con la Regione Campania, abbiamo redatto un ambizioso quadro programmatico che ridisegna nel complesso la rete viaria regionale ed interregionale. I lavori programmati per questo territorio, da qui al 2011, prevedono investimenti complessivi per 3,7 miliardi di euro che riguardano sia nuove opere (oltre 3,5 miliardi di euro) e sia la manutenzione straordinaria della rete con interventi per la sicurezza stradale e la sicurezza nelle gallerie (circa 150 milioni di euro). Questi interventi in parte sono già finanziati e in parte ancora da finanziare, anche attraverso il coinvolgimento dei capitali privati, come avverrà per la Variante di Caserta (comprendente le bretelle di collegamento con l’aeroporto di Grazzanise) e per la Benevento-Caianello, per la quale abbiamo già individuato il soggetto promotore”. “Attraverso gli interventi in corso e programmati – ha concluso il Presidente Ciucci – assicureremo un adeguato livello infrastrutturale a questo territorio, con un impatto significativo sulla realtà occupazionale, creando le premesse per un ulteriore forte sviluppo socio-economico e per un rilancio di quella che è una regione fondamentale per l’Italia come la Campania”.

“Questo piccolo tassello viario che oggi inauguriamo servirà ad alleviare le difficoltà che fin qui ha registrato la popolazione di Cascano dovendo subire un impatto veicolare di notevole entità e anche caoticità”. Così il sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti, Giuseppe Maria Reina, con delega, tra l’altro, all’Anas e alle Infrastrutture viarie e ferroviarie del Mezzogiorno, oggi presente alla cerimonia. “Questi importanti interventi realizzati dall’Anas – aggiunge il sottosegretario – devono essere ricondotti a un disegno strategico di recupero, ammodernamento e completamento del sistema dei trasporti in Campania e nel Sud non solo per quanto attiene la mobilità delle persone ma più efficacemente per ciò che riguarda il trasporto delle merci. L’obiettivo – conclude Reina – è quello di realizzare, al più presto, quell’auspicato reale sistema della intermodalità che nel Sud è ancora un obiettivo lontano da raggiungere, almeno per quanto riguarda gli standard europei e internazionali”.

“L’entrata in funzione della circonvallazione di Cascano, in territorio del Comune di Sessa Aurunca, è di rilevanza strategica per il sistema di comunicazione provinciale sulla direttrice Capua – litorale dell’alto Tirreno campano. Come Provincia, di concerto con la Regione Campania e con gli altri enti deputati, saremo impegnati ancora nei prossimi mesi in una serie di altri interventi per il miglioramento e l’ammodernamento del sistema stradale del nostro territorio al fine di garantire spostamenti sempre più efficaci e sicuri”, ha dichiarato da Casal di Principe, dov’era per altri impegni istituzionali, il presidente della Provincia De Franciscis. “Il sistema infrastrutturale provinciale – ha poi commentato il vicepresidente Dell’Aquila– si arricchisce oggi di un’opera attesa e importante. Il compito della Provincia è come sempre quello di sostenere e rafforzare le intese istituzionali che mirano al raggiungimento di una dotazione sempre più diffusa e completa di servizi al cittadino”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico