Aversa

“Tutti giù per terra”, in edicola nuovo numero di Fresco di Sta

 AVERSA. In edicola, da sabato 4 ottobre, il nuovo numero del magazine di Terra di Lavoro “Fresco di Stampa”. In copertina l’escalation della camorra casertana (la foto di Ferdinando Nicola Baldieri si riferisce all’omicidio Orsi), con il titolo: “Tutti giù per terra”.

All’interno servizi sulla mattanza di Castelvolturno e approfondimenti sulla guerra innescata dalla criminalità organizzata in provincia di Caserta. Tutto ciò mentre monta la polemica sull’informazione locale. “Fresco di Stampa” ricostruisce la vicenda del “Corriere di Caserta”, accusato dallo scrittore Roberto Saviano, e intervista l’ex direttore responsabile del quotidiano di Terra di Lavoro, Gianluigi Guarino. A completare l’inchiesta sull’informazione, un’intervista esclusiva al giornalista de “L’Espresso”, Gianluca Di Feo, che ha firmato gli articoli sui veleni di Napoli, tirando in ballo politici eccellenti del centrodestra come Nicola Cosentino, Luigi Cesaro e Mario Landolfi. In primo piano, un’indagine sul caro-casa, con i costi alle stelle per fitti e vendite di immobili in provincia di Caserta. Per quanto riguarda la politica, vanno segnalati gli articoli sui cambi nelle giunte della Provincia di Caserta e dei Comuni di Caserta e Aversa. “Fresco di Stampa” ospita anche un’inchiesta sulla nuova metropolitana, con un’intervista all’assessore regionale Ennio Cascetta che annuncia la prima corsa per maggio 2009. Nel numero di ottobre, inoltre, ci sono servizi sull’Eurocompost di Orta di Atella, sull’emergenza rifiuti, che non si è mai conclusa, e sui tagli a sanità e scuola. Per lo sport, uno speciale sulla palestra di boxe di Mimmo Brillantino a Marcianise, mentre per il cinema spazio al regista casertano Raffaele Vergillo, che ha girato il discusso film sulla pedofilia “Animanera”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico