Aversa

Studente colpito da meningite. Asl avvia profilassi: “Un caso isolato”

AVERSA. Nella giornata di giovedì 16 ottobre è stato notificato un caso di meningite ad un giovane (T.D.) residente ad Aversa.

Lo studente, che frequenta un Istituto superiore di Aversa, si è recato a scuola sino al giorno 10 ottobre, in seguito ha manifestato febbre, diplopia e vomito per cui è stato ricoverato prima presso l’Ospedale “S.Giuseppe Moscati” di Aversa e poi trasferito al “Cotugno” di Napoli dove si trova in condizioni cliniche stabili. L’indagine epidemiologica ha permesso sinora di appurare che trattasi di caso sporadico tale da non generare, al momento, rischio di epidemia nella comunità. L’agente etiologico della malattia non è stato ancora isolato ma si esclude al momento l’origine di meningococco, agente causale della meningite da persona a persona. Ai familiari del giovane è stata prescritta terapia antibiotica di profilassi dai sanitari dell’Ospedale “S.Giuseppe Moscati“ di Aversa, mentre personale della Asl Caserta 2 ha già provveduto nella giornata di oggi ad attuare una profilassi nei confronti esclusivamente dei compagni di classe e insegnanti. In assenza di ulteriori segnalazioni il caso si riterrà chiuso, concluso il periodo di attenzione, entro la giornata di domenica prossima. Non vi sono, al momento, evidenze che giustificano l’adozione di misure restrittive e/o la pratica di misure speciali di profilassi ambientale. In particolare, non vi sono elementi che giustificano la chiusura dei plessi scolastici mentre, è opportuno continuare a garantire la disinfezione e pulizia delle superfici, oltre alla normale “aerazione” degli ambienti, come auspicabile per prevenire qualsiasi tipo di inconveniente infettivo trasmissibile durante i quotidiani contatti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico