Aversa

Ps propone il “Farmer Market” contro il carovita

Farmer MarketAVERSA. Secondo le ultime rilevazioni Istat, l’indice nazionale dei prezzi al consumo relativo al mese di luglio 2008 ha raggiunto il 4,1%, un record negli ultimi tempi.

A destare particolare preoccupazione sono gli alimentari. Pane, pasta, cereali fanno registrare aumenti record che stanno falcidiando i già incerti redditi delle famiglie. Questo anche perché gli agricoltori sono sempre più soffocati dall’aumento del prezzo dei carburanti e dalla bassa redditività dei loro prodotti.

Il Partito SocialistadiAversa, attraverso il segretarioNicola Golia e il responsabile politiche ambientali e agricole Rocco Romagnoli, è intenzionato a chiedere al sindaco Domenico Ciaramella di adoperarsi affinchè nel territorio comunale possa nascere il “mercato del contadino” (Farmer Market), con lo scopo di favorire le produzioni locali e consentire una grande riduzione dei costi a vantaggio dei consumatori finali.

Tagliando la filiera e risparmiando sulle spese di trasporto, – si legge in una nota del Ps – con benefici non solo per il portafoglio ma anche per l’ambiente, i consumatori potranno acquistare i prodotti alimentari a condizioni più vantaggiose. Nonostante le dinamiche nazionali e internazionali lascino poco spazio d’azione agli attori locali, riteniamo che l’esperienza dei Farmer Market, ovvero mercati in cui i produttori possono vendere direttamente al consumatore i propri prodotti, sia un’ottima iniziativa per arginare gli effetti distruttivi dell’inflazione. A beneficiarne saranno anche gli agricoltori locali che di certo non si stanno arricchendo. Importante è anche la certezza della provenienza delle merci, in quanto molte volte si mangiano prodotti esteri spacciati per prodotti locali. Esperienze del genere si stanno moltiplicando anche con l’utilizzo dei Gruppi d’Acquisto Solidali (GAS) che i socialisti aversaniintendono contribuire a formare e diffondere sull’interio territorio cittadino e provinciale”.

Nei prossimi giorni il Ps si confronterà con le associazioni di categoria e tutte le forze politiche interessate, per mettere a punto un progetto da porre all’attenzione dell’amministrazione comunale e dell’intera Provincia di Caserta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico