Aversa

Il sindaco all’incontro dell’Associazione Forense Normanna

ex MacelloAVERSA. “Modifiche al codice di procedura civile”. Questo il tema dell’incontro di formazione professionale organizzato dall’Associazione Forense Normanna in collaborazione con l’ordine degli avvocati di Santa Maria Capua Vetere e con il patrocinio del Comune di Aversa, tenutosi ieri pomeriggio nella sala convegni dell’ex Macello.

All’incontro sono intervenuti l’avvocato Elio Sticco, presidente del consiglio dell’ordine degli avvocati di Santa Maria Capua Vetere, l’avvocato Pasquale Fedele, presidente dell’Associazione Forense Normanna, l’avvocato Mariano Scuorti, patrocinante in Cassazione, la dottoressa Agnese Margarita, magistrato presso la sezione distaccata di Aversa del tribunale di Santa Maria Capua Vetere e il dottor Giuliano Tartaglione, magistrato presso il tribunale di Santa Maria Capua Vetere. All’apertura dei lavori il sindaco Domenico Ciaramella ha annunciato l’arrivo di nuovi fondi per il completamento del polo giudiziario. “Sono in arrivo 16 milioni di Euro, fondi Comunitari elargiti attraverso la Regione Campania per il completamento del Polo Giudiziario di piazza San Domenico”. Ha detto il sindaco accolto dall’entusiasmo degli avvocati normanni. “La Città di Aversa ha ottenuto un finanziamento di circa 32 miliardi delle vecchie lire per il completamento del Polo Giudiziario. Molto probabilmente prima della fine del mio secondo mandato potremo consegnare alla Città un’altra grande opera: la cittadella giudiziaria”. L’amministrazione comunale ha inoltrato, nei mesi scorsi, alla Regione Campania il progetto esecutivo e cantierabile del polo giudiziario. Il nucleo di valutazione della Regione l’ha ritenuto valido ed è stato ammesso ad ottenere contributi per portare alla competa realizzazione dell’opera. Attualmente è stato completato il primo lotto di lavori che ha riguardato il consolidamento della struttura ed il restauro della stessa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico