Aversa

Golia (Ps): “Centrosinistra si prepari per il dopo-Ciaramella”

Nicola GoliaAVERSA. “Per valutare l’ennesimo giro di valzer delle ‘Giunte Ciaramella’, ed è ormai risibile anche farne il conto, abbiamo atteso che si esaurisse il prevedibile teatrino dei commenti a vuoto e dello sgambettamento delle solite ‘prime donne’ sulla stampa locale”.

Così esordisce il segretario cittadino del Partito Socialista, Nicola Golia, nel commentare il ritorno della giunta politica ad Aversa. “Visti i fatti – continua Golia – dobbiamo dedurre che il Sindaco aveva concesso solo una vacanza di sette mesi ai precedenti assessori ‘politici’. Finita la ‘ricreazione’, ognuno è tornato al proprio posto! Rimangono intatti, però, i gravi ed insoluti problemi di questa città che una maggioranza di centrodestra col 62 per cento e passa di consensi non sa e soprattutto non può minimamente affrontare, tenuto anche conto di un particolare determinante di cui pochi parlano: l’avvenuto sforamento del Patto di Stabilità che pregiudica ‘in toto’ ogni attività programmatico-finanziaria del Comune. L’ennesima ‘nuova Giunta Ciaramella’, quindi, anche volendo, potrà fare pochissimo se non addirittura alcunché! Ed è del tutto inutile nonché scioccamente demagogico invocare in questo frangente le dimissioni di Ciaramella: la gestione di un commissario prefettizio aggiunta alla tuttora permanente disorganizzazione e frammentazione dell’opposizione di centrosinistra non porterebbero alcun vantaggio, né cambiamenti sostanziali alla città che, con molta probabilità, in caso di elezioni anticipate, finirebbe col ritrovarsi nuovamente tra le braccia del centrodestra o, peggio ancora, in balìa di liste pseudo-civiche ‘personal-familiari’. A tal proposito è bene ricordare ancora una volta che le ripetute vittorie elettorali e la permanenza in amministrazione di questo centrodestra sono anche frutto di errori perpetuati dal centrosinistra nel suo complesso. I socialisti pertanto dicono ‘basta!’ alle polemiche sterili e demagogiche, chiedendo invece di organizzarsi con l’intero centrosinistra, dal Pd a Rifondazione Comunista, al fine di affrontare il dopo Ciaramella”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico