Aversa

Giunta, qualche “tecnico” non vuole mollare

Domenico CiaramellaAVERSA. “Il potere logora chi non ce l’ha” diceva il senatore “Divo” Giulio Andreotti. Ma il potere logora, diciamo noi, anche “chi non lo vuol mollare”.

Tra un’emergenza e l’altra, il sindaco di Aversa Domenico Ciaramella prova a districarsi con non pochi problemi, con uno che sembrava essere tra i più semplici, ma che in realtà sta complicando la risoluzione della questione giunta. Ci riferiamo alle dimissioni dei membri della giunta tecnica, quella creata dal “Ciaramellone cittadino” ben dieci mesi or sono. Dunque, questi tecnici, sembra, che non abbiano alcuna voglia di mollare la poltrona, alcuni di loro sono in attesa che il primo cittadino li “licenzi” dal loro mandato, altri invece si trovano in una sorta di limbo decisionale. La spiegazione potrebbe risiedere in una sorta di “buonuscita”, chiesta dagli stessi, per evitare “brutte figure” verso la cittadinanza intera. Preoccupazione irrisoria viste le copiose critiche giunte agli assessori dagli stessi componenti del consiglio comunale, in moltissimi casi, quasi la totalità, appartenenti alla stessa maggioranza. Quindi, ironia della sorte, coloro che furono al tempo contattati, per essere da traino in un momento particolare della legislatura, oggi non si riesce a mandarli via. Intanto, per questa sera è previsto un ultimo interpartitico, nel quale, decisi i nomi dei fortunati dieci nuovi assessori, si decideranno le attribuzioni delle deleghe. Resta il problema di “strappare di mano” le deleghe agli “assessori del sindaco” nel breve periodo, ma siamo fiduciosi delle arti diplomatiche del sindaco.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico