Villa Literno

Premio ‘Sciacca’, domani ottava edizione al Campidoglio

premio 'Giuseppe Sciacca'VILLA LITERNO. Il Premio “Giuseppe Sciacca” persegue principalmente l’intento di promuovere l’impegno culturale dei giovani sull’esempio di Giuseppe Sciacca, studente di architettura dalla forte dirittura morale.

Vincitore Assoluto dell’edizione 2008 è il Cardinale Dario Castrillón Hoyos, presidente della Pontificia Commissione “Ecclesia Dei” che si fa promotrice dell’antico Rito Gregoriano, contribuendo al dialogo ecumenico con le Chiese Orientali e con quella Greca in particolare. Tra le rappresentanze istituzionali del Comitato di Presidenza spiccano il Sindaco di Roma Onorevole Giovanni Alemanno, il Senatore Giulio Andreotti, l’Onorevole Dimitris Avramopoulos, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Gianni Letta. La Giuria, presieduta dal professore avvocato Giuseppe Santaniello, presidente Emerito del Consiglio di Stato, è composta da esponenti del mondo della politica e della Cultura. Tra i premiati il professore Augusto Del Noce (Ad Memoriam), il premio sarà ritirato dal Dottor Fabrizio Del Noce, Dottor Magdi Cristiano Allam (Corriere della Sera), Professor Avvocato Sergio Santoro, Presidente Sezione Consiglio di Stato, Generale Francesco Orsini, Comandante Scuola Sanità e Veterinaria dell’Esercito Italiano, lo stilista Antonio Martino, il regista Ioannis Smaragdis (Grecia). Per l’Arte i primi classificati dei ragazzi affidati alla Giustizia Minorile che riceveranno una borsa di studio; Il Premio Sciacca e il Dipartimento della Giustizia Minorile da tre anni hanno siglato un Protocollo d’Intesa per il recupero dei giovani affidati al Dipartimento stesso. Conduttrice della cerimonia sarà Janet De Nardis. Il compito di premiare le sezioni “giovani” sarà assegnato a personaggi del mondo dello spettacolo come Anna Safroncik, Patrizia Pellegrino, Vincenzo Bocciarelli, Demetra Hampton, Pascal Persiano, Moreno Amantini, Garmy Sall. Organizzatore dell’evento è il Cavalier Dottor Giovanni Cinque, viceopresidente del Premio. Il Premio Sciacca ha consolidato uno speciale legame con la Polonia istituendo la Banca dei Tutori “Giuseppe Sciacca” che attualmente è l’unico organismo operante in quella nazione per donare gratuitamente questi strumenti ortopedici a favore dei bambini affetti da spina bifida, malattia endemica in Polonia che ogni anno purtroppo colpisce circa 500 neonati. I tutori cambiano radicalmente la vita di molti bambini perché sono indispensabili per camminare. Forti anche i vincoli di amicizia con gli Stati Uniti, Polonia, Spagna, Irlanda, Malta, Albania e la Grecia. Con quest’ultima è stata avviata una costruttiva collaborazione culturale alla base di importanti progetti di respiro internazionale tra il Premio Sciacca e le rappresentanze istituzionali elleniche presso le quali è nostra referente la nota giornalista televisiva professoressa Vicki Bafataki. Il Premio Sciacca ha ricevuto negli ultimi anni tre targhe d’argento del presidente della repubblica italiana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico