Succivo

Polisportiva Atellana, inizia l’avventura della Juniores

Tullio CavuotiSUCCIVO. In casa della Polisportiva Unione Atellana è iniziata ufficialmente anche l’avventura della formazione juniores. Agli ordini del duo tecnico Sossio Guarino e Gianfranco Capretti, la squadra “B” è attesa da una stagione che si annuncia particolarmente entusiasmante.

Tra le favorite per la vittoria finale del torneo provinciale, la juniores della Polisportiva Unione Atellana strizza in questa stagione l’occhio soprattutto alla kermesse regionale. Uno degli obiettivi della prossima stagione per la società atellana, è quello di raggiungere con la juniores al meno le semifinali regionali. Con la super visione del responsabile del settore giovanile della Polisportiva Unione Atellana Tullio Cavuoti, già campione d’Italia con la berretti del Savoia nella stagione agonistica 2004/2005, il team atellano vanta nella propria rosa elementi d’inoppugnabile valore tecnico. Esclusivamente partorita dalla società e da Cavuoti con solo giocatori classe 90’/ 91′, la Polisportiva Unione Atellana juniores, potrebbe davvero rivelarsi come una delle piacevoli sorprese della prossima stagione.

Al nostro taccuino si è concesso proprio il responsabile del settore giovanile della Polisportiva Unione Atellana Tullio Cavuoti, il quale ha cosi dichiarato: “Negli ultimi anni le formazioni juniores del Succivo e della Real Ortese si sono dimostrate di eccellente livello tecnico. Dalla prossima stagione le due forze si sono unite realizzando una squadra molto competitiva. L’obiettivo – continua il responsabile del settore giovanile della Polisportiva Unione Atellana – è quello di approdare alla fase finale del campionato regionale passando per la vittoria del torneo provinciale. Siamo consapevoli che l’impresa è ardua vista la qualità degli avversari, ma noi ci proveremo senza mai indietreggiare di un passo. Nel gruppo figurano ragazzi davvero interessanti come i portieri Ferro e D’Andrea. I centrocampisti Sallustro, Grimaldi e Di Martino, elementi notevolmente dotati tecnicamente che possono far fare il salto di qualità alla squadra. In ogni caso, personalmente mi aspetto molto dall’attaccante Buonomo. La nostra giovane punta ha le movenze di Antonio Insigne, sono sicuro – conclude Cavuoti – che presto si possa ammirare Buonomo anche con la maglia della squadra maggiore”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico