Sant’Arpino

Rifiuti, Pd replica a Di Santo: “Incapaci e bugiardi”

Giuseppe SavoiaSANT’ARPINO. “L’Amministrazione del nulla, delle feste e dei pranzi e delle intimidazioni non ha neanche un minimo di vergogna nell’addossare alle passate amministrazioni la responsabilità dell’attuale loro deficienza nella gestione della raccolta rifiuti”.

Non tarda ad arrivare la replica del Pd alle accuse del sindaco Eugenio Di Santo sul tema dell’emergenza rifiuti verso l’ex amministrazione guidata da Giuseppe Savoia.

“I cittadini di S.Arpino stanno ancora aspettando che parta la raccolta differenziata promessa per giugno, luglio, agosto, settembre e forse non arriverà neppure ad ottobre. La menzogna sistematica è il vostro pane quotidiano e siete capaci perfino di stravolgere la realtà dei fatti. Lo stesso Sottosegretario Bertolaso ha chiaramente affermato che la crisi attuale dipende dalla incapacità di organizzarsi delle realtà territoriali, tra le quali ci sono appunto i Comuni. E sfortunatamente per i cittadini di S.Arpino, oggi il Comune è nella mani di un manipolo di incapaci. Non c’è alcun bisogno di fare confronti. La realtà è sotto gli occhi di tutti. In piena emergenza S.Arpino era un isola felice. Oggi l’emergenza la sta creando il vostro fallimento di amministratori. Parlate a sproposito di accuse infondate ed infamanti! Di grazia dove sarebbe l’infondatezza e l’infamia delle nostre accuse se voi stessi avete dichiarato il vostro il vostro fallimento giustificandovi con l’inesperienza e che ‘appena quattro mesi’ sono pochi per esprimere un giudizio sul vostro nulla? In cento giorni c’è chi ha cambiato il mondo e voi dite che quattro mesi sono pochi per avviare il promesso ‘cambiamento’!

La verità è sotto gli occhi di tutti, difficilmente smentibile. Infatti,in questi primi cento giorni di amministrazione la Giunta Di Santo si è distinta per tre cose: L’indennità di carica; Gli incarichi agli ‘amici’; Nessun provvedimento per il futuro di S.Arpino. Questi mesi di attività della nuova Amministrazione sono stati caratterizzati dall’assenza assoluta di iniziative per il futuro sviluppo del Paese. Anzi la Giunta Di Santo ha provveduto a revocare importanti provvedimenti di sviluppo territoriale solo per pagare ‘pegno’ ai propri sostenitori.

La promessa ‘Casa di vetro’ è diventata un bunker impenetrabile e il Sindaco ha scelto la strada del silenzio e gli Assessori operano in assoluta ‘autonomia’ senza alcun indirizzo e guida da parte del Primo cittadino. Inoltre, chi cerca di fare informazione sul vostro nulla viene perfino minacciato e intimidito. Rispetto al primo punto avevate solennemente promesso: ‘Le prime spese che subiranno una considerevole riduzione saranno quelle per l’intera Giunta…e, di conseguenza, le indennità di carica dovranno essere rimodellate in modo da rappresentare un rimborso spese e non uno stipendio’. Invece, rimangiandovi state percependo uno stipendio. Rispetto al secondo punto avevate promesso: ‘Si sancisce il criterio che le scelte della giunta comunale dovranno essere adottate in base all’utilità per la collettività e non mosse da logiche clientelari. L’eventuale ricorso alle professionalità e alle esperienze maturate ed acquisite sul territorio, dovrà ispirarsi ai principi di imparzialità, efficienza e meritocrazia’. Invece, con le prime nomine avete incaricato i vostri ‘amici’ sulla base di logiche politico-clientelari e lottizzatorie. Da qui l’esplosione del caso ‘Di Serio – Udc’. Rispetto al terzo punto avete revocato i provvedimenti urbanistici approvati dalla passata Amministrazione in favore e nell’interesse dei cittadini e avete votato un programma evanescente, superficiale ed inconsistente respingendo, senza neanche discuterli, tutti gli emendamenti integrativi e migliorativi suggeriti dall’opposizione.

Infine, avevate promesso la raccolta differenziata completa a partire dal 30 giugno e, poi, rinviata al 1°settembre. Invece, ancora non parte ed è peggiorato anche il servizio in generale e avete il coraggio di addossare tale vostra incapacità alle passate amministrazione.

Fatevi un giro per l’intero territorio per avere un’ulteriore conferma di un servizio peggiorato, la cui responsabilità è vostra e solo vostra. La Giunta Di Santo, ovvero la Giunta del Gambero!”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico