Sant’Arpino

Rifiuti, arriva l’Esercito per la raccolta

Rodolfo SpanòSANT’ARPINO. L’esercito è arrivato giovedì mattina a Sant’Arpino, su richiesta del Vicesindaco, Assessore alle politiche ambientali, Rodolfo Spanò, per procedere ad una ricognizione e al successivo intervento di raccolta dei rifiuti.

“La situazione non è facile – ha dichiarato il vicesindaco Spanò – perché l’articolazione territoriale Ce2 del consorzio unico di bacino della provincia di Napoli e Caserta, non è attualmente in grado di fornire ai comuni i mezzi e gli strumenti necessari alla raccolta di tutte le tipologie di rifiuti. La legge 123 del 2008 impedisce ai comuni di organizzare autonomamente la raccolta e impone invece di servirsi del consorzio unico ex Geoeco. Al momento, il consorzio vive una situazione difficile ma ci tengo a precisare che, gli uomini della Geoeco, stanno cercando di gestire una situazione che non sono stati certo loro a creare e che si trovano ad affrontare loro malgrado. Il nostro Comune – ha continuato Spanò – è, come già reso noto, nella condizione di sanare il debito relativo agli anni 2003 – 2008, accumulato dalla precedente amministrazione e lo stiamo già facendo, oltre che pagare puntualmente ogni mese la somma dovuta al consorzio. Attualmente il nostro impegno sta già portando a risultati importanti. La prossima settimana verranno consegnate, dalla ditta vincitrice della gara, le buste per la raccolta e i carrellati da 240 litri che saranno distribuiti alla popolazione. Stiamo preparando una convenzione per lo smaltimento e la raccolta degli ingombranti, del vetro e stiamo cercando di ottenere due presse per il multimateriale, la carta e il cartone da posizionare nell’Ecocentro in modo da ovviare alla mancanza dei mezzi. Stiamo, inoltre, per stipulare una convenzione per i rifiuti speciali quali medicinali, batterie e rifiuti cimiteriali e a breve partirà una nuova fase della sensibilizzazione. Sarà, infine, disponibile un nuovo numero per la raccolta degli ingombranti e un call center che darà risposta alle domande e ad eventuali dubbi dei cittadini.

Spanò rivolge poi proprio ai cittadini il suo appello “di fare correttamente e puntualmente la raccolta differenziata affinché si riesca ad ottenere una qualità della vita attuale e futura migliore di quella che i nostri tempi ci fanno vivere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico