Sant’Arpino

Polisportiva Atellana, esordio in Coppa Italia

Polisportiva AtellanaSANT’ARPINO. Nel pomeriggio di domenica 7 settembre scatta per la Polisportiva Unione Atellana il grande esordio.

Nata dalla fusione tra la Real Ortese, Succivo e Sant’Arpino, la formazione scenderà in campo, ironia della sorte, affrontando la Sanfeliciana, società che in estate ha rilevato il titolo sportivo di promozione del Succivo. Il match valido per il primo turno di Coppa Italia, sarà disputato sul manto in erba artificiale dello stadio di Santa Maria a Vico, il calcio d’inizio è fissato per le ore 16. Per l’occasione, il tecnico atellano Alessandro Del Prete dovrà rinunciare a pedine importanti come Di Maio e Angelino, entrambi infortunati. In ogni caso, la prima sfida ufficiale della stagione servirà al trainer azzurro per far rodare la squadra in vista dell’esordio in campionato tra sette giorni in casa del Gladiator. L’obiettivo principale della stagione per il sodalizio dei presidenti Aletta, Lampitelli e Sarnataro è quello della salvezza; tuttavia, un pizzico di curiosità e di emozione non mancherà di sicuro per il primo storico appuntamento nel rettangolo verde. Gli atellani non intendono steccare la prima gara ufficiale della stagione. Del Prete, confermato alla guida della squadra, si aspetta risposte importanti dal gruppo, il campionato si avvicina, questo per i calciatori è il momento per farsi valere e mettersi in evidenza. Sul fronte che riguarda la campagna di rafforzamento, la società azzurra non pare intenzionata a portare a termine altre trattative di mercato. Infatti, il progetto si basa soprattutto sui giovani, dei quali la Polisportiva Unione Atellana non è certo sguarnita. Pezzullo e Pianese, difensori classe ’90, Borzacchelli, Raiano, Di Fraia, tanto per fare qualche nome, garantiscono qualità e freschezza atletica ad una squadra che mira alla salvezza senza grossi affanni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico