Sant’Arpino

Polemica tra maggioranza e opposizione in Assise

Palazzo DucaleSANT’ARPINO. Si è svolto lo scorso martedì 23 settembre, presso la sala consiliare della casa comunale, il consiglio comunale che ha visto tre punti all’ordine del giorno.

Si trattava di: ratifica variazione di bilancio; rilascio autorizzazioni per l’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande; eliminazione del parametro unico convenzione con il bocciodromo S. Barbara.

In merito alla variazione del bilancio con la quale è stato aperto il consiglio comunale, l’assessore Salvatore Brasiello ha relazionato dettagliatamente fornendo ampie spiegazioni relative alle scelte fatte dall’amministrazione guidata dal sindaco Eugenio Di Santo. Da parte dell’opposizione, e in particolare del capogruppo Elpidio Del Prete, sono state sollevate accuse di incapacità amministrativa e di presunti sprechi. Analogo intervento da parte dell’ex sindaco Giuseppe Savoia che ha suscitato la reazione del capogruppo, Ernesto Capasso, il quale è intervenuto mettendo in evidenza che “il ruolo dell’opposizione non è certamente quello che loro hanno svolto fino ad ora”. Il capogruppo ha invitato con grande determinazione, a fare critica, “ma una critica che sia costruttiva e ad avanzare proposte concrete e valide per risolvere al meglio i problemi della comunità santarpinese perché, una critica sterile e fine a se stessa, non può giovare né fare gli interessi della comunità”. Capasso ha fatto appello, piuttosto, “al senso di responsabilità e di correttezza invocando atteggiamenti più consoni, garbati e corretti” sia nei confronti della maggioranza che del pubblico presente.

Riguardo al secondo punto, dopo un’ampia e dettagliata relazione dell’assessore Gianluca Fioratti, la proposta è stata approvata dalla maggioranza con astensione dell’opposizione. Fioratti si è impegnato, insieme con l’intera maggioranza, a far sì che la liberalizzazione delle bevande sia accompagnata da controlli rigidi e scrupolosi, soprattutto in Via De Gasperi, affinché la vivibilità e la sicurezza dei cittadini possa essere garantita sempre.

Infine, la convenzione con il bocciodromo, della durata di nove anni, è stata approvata all’unanimità. Buona partecipazione da parte dei cittadini che sono accorsi numerosi e che hanno dimostrato grande interesse per la discussione e per gli argomenti all’ordine del giorno.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico