Sant’Arpino

Pd: “Il sindaco muto e il presidente logorroico”

gruppo consiliare del PdSANT’ARPINO. “I lavori dell’ultimo consiglio comunale sono stati caratterizzati da due aspetti sui quali bisognerebbe avviare una profonda riflessione”, sostiene il gruppo consiliare del Pd.

“Il primo riguarda il comportamento inadeguato, arrogante, scostumato e di parte del presidente del Consiglio, il quale, in continuazione, ha cercato di interrompere i consiglieri di minoranza, minacciando di togliere loro la parola e invocando a piè sospinto il regolamento e lo statuto senza mai avere il pudore di leggerli in aula. Un comportamento improntato unicamente a mettere in difficoltà la minoranza e chiaramente di parte poiché lo stesso presidente consentiva, invece, ai consiglieri di maggioranza un ‘trattamento di favore’, senza mai richiamarli al rispetto del regolamento quando ve n’erano i presupposti. E tutto questo senza che il sindaco battesse ciglio o accennasse una qualche parola. Mai avevamo assistito ad un tale atteggiamento di inaudita parzialità e scorrettezza culminato con la perla del presidente che ha avuto il coraggio di definire ‘stronzate’ (un termine che il presidente usa spesso) la richiesta della minoranza in ordine all’opportunità di registrare i lavori del consiglio. Il secondo riguarda , invece, il capogruppo di Alleanza Democratica, il quale essendo in ‘campagna elettorale permanente’ ha attaccato la minoranza, rea, secondo lui, di non fare opposizione costruttiva. Il capogruppo della maggioranza non si rendeva conto della risibile e ridicola accusa fatta in un consiglio comunale che discuteva di tre argomenti e sui quali la minoranza, responsabilmente, dava un voto contrario sulla proposta molto discutibile della variazione di bilancio, un’astensione motivata sulla liberalizzazione del commercio e un voto favorevole sulla convenzione con il bocciodromo ‘S.Barbara’. Infine, è opportuno ricordare che è passata sotto silenzio una grave denuncia fatta dal Segretario Comunale, il quale ha affermato in aula la scomparsa del verbale dei lavori dell’ultimo consiglio comunale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico