Santa Maria C. V. - San Tammaro

Consulenze Teatro Garibaldi, interrogazione del Pdl

Teatro GaribaldiSANTA MARIA CAPUA VETERE. Il gruppo consiliare del Pdl ha inviato un’interrogazione al sindaco Giudicianni e all’assessore al ramo Delle Femine sulle consulenze affidate dal Comune per la gestione artistico-organizzativa del Teatro Garibaldi.

I consiglieri Dario Mattucci, Francesco Lopez, Salvatore Mastroianni, Paolo De Riso e Francesco Cecere, alla luce dell’incarico diretto di consulenza artistica e organizzativa, a titolo gratuito, per la programmazione di attività del Teatro Garibaldi ai signori Emilia Marocco e Patrizio Ranieri Ciu,

considerato che:

l’Assessore delle Femine, nella relazione riportata in premessa dell’atto deliberativo, dichiara tra l’altro di aver preso atto di tutte le iniziative in corso e dei provvedimenti adottati dai precedenti assessori, ritenendo di dover portare a compimento le stesse, sia per garantire continuità di azione amministrativa, sia per evitare che rapporti già posti in essere potessero instaurare contenziosi;

di ritenere, pertanto, “di dover continuare e completare il rapporto già avviato con l’avv. Patrizio Ranieri Ciu e con la sig.ra Emilia Marocco, nominati con provvedimento sindacale n. 876/2009 consulenti del Sindaco e consulenti artistici dell’assessorato alla Cultura”;

di aver “con essi concordato, nell’ambito di tale rapporto instaurato a titolo gratuito, la stagione teatrale 2008/2009 e le modalità di gestione della stessa; di aver quantificato, tenuto conto dell’onerosità di gestione del teatro Garibaldi, in euro 120.000,00 oltre oneri fiscali, la partecipazione finanziaria dell’Ente alle spese organizzative, a fronte dei quali i consulenti Marocco e Ranieri Ciu organizzeranno una stagione teatrale comprensiva di spettacoli da tenersi all’interno del teatro, di produzioni interne, e di spettacoli all’aperto assumendosi altresì l’onere della stampa pubblicitaria, della tenuta del botteghino, del servizio hostess e dei tecnici di palcoscenico, restando a carico dell’Ente le spese di manutenzione, le utenze, le spese di Siae e dei Vigili del Fuoco”;

che gli affidatari della stagione teatrale assicureranno altresì i servizi a loro carico per la stagione teatrale anche per gli spettacoli che saranno allestiti e messi in scena nel Teatro Garibaldi da compagnie amatoriali sammaritane, nonchè per eventuali manifestazioni organizzate dall’Ente che dovranno tenersi all’interno del teatro Garibaldi;

preso atto:

che i signori Marocco e Ranieri Ciu, incaricati intuitus personae dal sindaco per un’attività di consulenza artistica, sono divenuti, sempre in via diretta e senza il ricorso a bandi di evidenza pubblica, affidatari della gestione del Teatro Garibaldi per la stagione artistica 2008/2009; che la programmazione della stagione 2008/2009 del Teatro Garibaldi include alcuni spettacoli scritti e diretti dallo stesso Ciu il quale, quindi, assume la veste anche di produttore oltre a quella di consulente artistico dell’Assessorato alla Cultura e di affidatario-gestore della stagione del Garibaldi;

che il materiale pubblicitario prodotto indica che la Stagione Teatrale è a cura dell’Associazione Culturale “Ali della Mente” e del “Consorzio Teatro Campania”, enti a cui l’Amministrazione Comunale non ha formalmente affidato alcun incarico gestionale;

che la Giunta Comunale non ha deliberato le tariffe relative ai prezzi dei biglietti e degli abbonamenti per la stagione 2008/2009, mentre le stesse tariffe sono già pubblicate sul materiale pubblicitario in distribuzione e praticate all’utenza; che tali prezzi sono maggiorati di un ulteriore costo (euro 3 in occasione dei concerti di De Gregori e Senese previsti per i giorni 28 e 29 settembre c.a.) del tutto discrezionale e non già precedentemente deliberato;

che il Dirigente del Settore Affari Istituzionali – Cultura e Spettacoli, unico deputato alla determinazione della spesa autorizzata con deliberazione di Giunta n. 319/2008, non detiene, né dispone degli atti relativi alla programmazione degli spettacoli e ai relativi costi unitari e totali, sicchè è in atto una grave interferenza di poteri, ove è la politica, tramite l’Assessorato di riferimento, e non già la Dirigenza, a trattare degli aspetti economico-finanziari della gestione teatrale;

interrogano per sapere

se l’Amministrazione Comunale era titolata a conferire, nell’anno 2008, incarichi di consulenza a terzi, laddove l’Ente Comune non ha provveduto a comunicare al Ministero per la Pubblica Amministrazione – Dipartimento della Funzione Pubblica, l’elenco degli incarichi e delle consulenze relativi agli anni 2006 e 2007 (art. 53, D. Lgs. 165/01);

perché l’Amministrazione Comunale ha affidato, con procedura diretta, la gestione del Teatro a due persone fisiche, già nominate consulenti artistici dell’Assessorato alla Cultura, anzichè provvedere ad emanare apposito bando pubblico;

se l’Amministrazione Comunale ritiene tale procedura corretta e opportuna sul piano amministrativo;

se la disciplina di un rapporto di lavoro possa essere a titolo gratuito e se siano state previste coperture assicurative per i consulenti assegnatari della stanza direzionale presso il Teatro Garibaldi da adibirsi ad Ufficio dei Consulenti del Sindaco per la direzione artistica ed organizzativa del Teatro stesso;

per quale motivo, se l’incarico di consulenza è stato definito gratuito, l’assessore Renato delle Femine, nella relazione richiamata nel corpo della deliberazione di G. C. n. 319/2008, paventa l’eventualità di un contenzioso nel caso di diverso affidamento della gestione teatrale;

il costo di ciascuno spettacolo inserito nel cartellone della stagione 2008/2009 del Teatro Garibaldi;

se gli spettacoli direttamente riconducibili alla direzione del sig. Ciu (“La Moneta d’Oro”; “Napoli – via Sentimento 19”; “Sala d’Attesa”; “Sentinelle di Pace”) sono a titolo gratuito, come la consulenza allo stesso presuntivamente conferita, ovvero a titolo oneroso;

se la Regione Campania, la Provincia di Caserta e l’Ente Provinciale per il Turismo di Caserta hanno offerto, oltre al patrocinio, anche un contributo economico e di quale entità; a chi sono destinati (Comune o Marocco/Ciu) gli introiti derivanti dalla sottoscrizione degli abbonamenti e dalla vendita dei biglietti per la stagione 2008/2009 del Teatro Garibaldi;

chi abbia autorizzato i consulenti a fissare le tariffe (abbonamenti e biglietti) degli spettacoli in programmazione; per quale motivo la gestione degli aspetti economico-finanziari della programmazione teatrale, di esclusiva competenza della Dirigenza, sia stata invece gravemente gestita dalla politica attraverso l’Assessorato con delega al Teatro Garibaldi;

quali atti amministrativi formalizzano l’affidamento della gestione della stagione teatrale 2008/2009 all’Associazione “Ali della Mente” e al “Consorzio Teatro Campania”;

chi sono, oltre al sig. Ciu, i rappresentanti dell’Associazione “Ali della Mente” e del “Consorzio Teatro Campania”;

se le c.d. “compagnie amatoriali sammaritane” che “allestiranno e metteranno in scena ulteriori spettacoli nel Teatro Garibaldi” pagheranno le tariffe deliberate dal Consiglio Comunale per l’uso del Teatro e se tra le stesse vi siano anche compagnie riferibili ai due consulenti del Sindaco.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico