Santa Maria C. V. - San Tammaro

Afghanistan, stanno bene i due bersaglieri freriti

soldati italiani in AfghanistanSANTA MARIA CAPUA VETERE. I due militari italiani rimasti leggermente feriti domenica mattina in Afghanistan, dopo essere stati colpiti da un carico avio-lanciato, stanno bene.

Ad affermarlo è il portavoce del contingente. I due bersaglieri, sottolineano al comando del contingente italiano, sono attualmente ricoverati all’ospedale militare da campo di Herat. “Hanno riportato solo forti contusioni alle gambe ed alle braccia. Rimarranno in osservazione per un paio di giorni e poi i medici valuteranno se potranno restare o dovranno essere rimpatriati”, è quanto ha affermato il portavoce. I due militari feriti sono il primo Caporal maggiore Michele Macera, 27 anni, di Santa Maria Capua Vetere ed il primo Caporal maggiore Camillo Primavera, 23 anni, di Castrovillari (Cosenza), operanti nell’ambito delle cosiddette squadre “Omlt”. Sono entrambi effettivi al 1° Reggimento Bersaglieri della Brigata Garibaldi, cha ha sede a Cosenza, ed è comandato dal Colonnello Francesco Maria Casavola. Confermata la dinamica dell’incidente: i due militari sono stati colpiti da un carico – composto da quattro fusti di carburante legati insieme – lanciato da un velivolo C-130, spostato dal vento all’ultimo momento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico