San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Il sindaco illustra lo stato di attuazione dei programmi

Angelo Antonio PascarielloSAN NICOLA LA STRADA. Riceviamo e pubblichiamo la relazione del sindaco Angelo Antonio Pascariello per la verifica delle linee programmatiche.

“Egregi Consiglieri Comunali,

è con grande soddisfazione che sottopongo alla vostra attenzione la verifica delle linee programmatiche di indirizzo generale di governo, così come previsto dall’articolo 14 del nostro Statuto Comunale. A distanza di circa due anni e mezzo dalla mia seconda elezione quale

sindaco della Città di San Nicola la Strada, quindi esattamente a metà del

mandato elettorale, credo sia giusto riflettere tutti insieme, maggioranza,

opposizione consiliare e cittadinanza, su quella che è stata la gestione del nostro

Comune. Ciò è importante perché ci consente di fare un bilancio del nostro

operato e trarre delle conclusioni che dovranno essere alla base della futura

azione amministrativa, sino alla fine della scadenza del mandato.

Il nostro impegno amministrativo, sino ad ora, è stato proteso al recupero,

per quanto possibile, dei rapporti solidali tra i cittadini di San Nicola la Strada e

l’amministrazione comunale, tra il Consiglio e la Giunta; a questo proposito mi

corre l’obbligo di sottolineare l’enorme lavoro svolto in 10 sedute di consiglio

comunale e numerose riunioni di giunta, che hanno visto l’approvazione di

importanti e qualificanti argomenti.

Abbiamo creduto, e continueremo a credere, che solo attraverso il reciproco

rispetto delle parti ed esclusivamente con lo spirito di collaborazione si possa, tutti

insieme, ognuno con le proprie competenze, contribuire alla crescita socioculturale

della nostra Comunità.

Negli anni passati, abbiamo constatato una sorta di apatia della nostra

popolazione, soprattutto giovanile, nei riguardi della “cosa pubblica”, come se

l’interesse e l’attenzione a far migliorare la nostra Città fossero riservati ai

consiglieri eletti.

Personalmente, ho cercato continuamente di dare una spiegazione a tutto

ciò e credo che lo sforzo mio e di tutta l’amministrazione sia stato rivolto a creare

le condizioni per superare definitivamente vecchie concezioni politiche, che hanno

certamente favorito il crearsi prima e lo stabilizzarsi in seguito, di questo modo di

pensare: la politica del favorire, del premiare solo coloro che sono vicini e

sostengono gli amministratori.

Credo che la politica fino ad ora da noi espressa sia stata, pur nella

ristrettezza economico-finanziaria dettata dai tempi, quella di dare pari opportunità

e pari dignità a chi ci ha sostenuto con il proprio consenso ed a chi, viceversa, ci è

stato avversario. Mi rendo conto altresì, che quando si incide in modo deciso e profondo su

un substrato culturale consolidato, che porta ad atteggiamenti di privilegio verso

alcuni e di svantaggio verso altri, si creano dei malumori iniziali, che poi con il

tempo si mitigano, spero con la presa di coscienza che ciò che è stato realizzato è

stato ispirato da sentimenti di democrazia, giustizia e solidarietà, da offrire a tutti i

sannicolesi.

Credo che l’aver provveduto alla dotazione informatica necessaria, che ci

pone non dico all’avanguardia, ma certamente non secondi ai Comuni a noi vicini,

in termini di programmi per la gestione degli uffici di anagrafe, ufficio tecnico,

ragioneria ed ufficio imposte, sia stata decisione saggia, importante e migliorativa

nella qualità del lavoro svolto dai nostri impiegati ed abbia migliorato anche la

risposta dei nostri uffici verso l’utenza.

Altra importante opera che ci ha visto, ci vede e ci vedrà impegnati per il

futuro, è il recupero dell’evasione dei tributi.

Vedete, cari consiglieri e cari concittadini, credo che l’opera di recupero dei

tributi evasi, oltre che essere un preciso dovere di chi amministra, è altrettanto

opera moralizzatrice, perché il cittadino deve essere educato a contribuire nella

giusta misura per i servizi che gli vengono offerti.

E’ impensabile che nell’era attuale si creda ancora di ricorrere a

stratagemmi e furberie che recano solo danni all’erario pubblico ed espongono chi

se ne rende protagonista a responsabilità, a volte anche penali.

A ciò si aggiunga che il comportamento evasivo, peggiora i conti pubblici e

costringe chi amministra, per far quadrare i bilanci, a vessare i soliti cittadini onesti

che già pagano, con l’aumento delle tariffe e delle imposte. Ecco perché la lotta

all’evasione deve essere capillare per poter realizzare il famoso slogan “pagare

tutti per pagare di meno”.

Ritengo doveroso rappresentare che, come mia consuetudine, la disamina

degli obiettivi raggiunti dai vari settori sarà preceduta da una mera elencazione

solo di parte delle numerose attività svolte dagli stessi, improntate tutte

sull’efficacia ed efficienza della macchina comunale e finalizzate sempre al

miglioramento dei servizi al cittadino.

Pertanto, vi invito fin d’ora a leggere le allegate relazioni di dirigenti e

assessori.

Il Servizio Affari Generali è divenuto nel corso degli anni imprescindibile

riferimento per la parte politica e burocratica dell’Amministrazione comunale. Dagli

uffici che ne fanno parte inizia e spesso si conclude l’azione amministrativa per il

governo della città. Non è mai venuta a mancare la fattiva e preziosa

collaborazione con i rappresentanti dell’istituzione, né la disponibilità nei confronti

di un’utenza sempre più conscia del proprio ruolo di “primo attore” sul proscenio

della vita amministrativa.

L’Ufficio di Segreteria, per la sua precipua connotazione, rappresenta

l’indispensabile punto di riferimento per l’Amministrazione e la dirigenza. Le attività

dell’Ente e gli atti burocratici degli uffici comunali vengono registrati su supporto

informatico e “viaggiano” sulla rete intranet del Comune. Allo stato risultano

registrati gli atti del corrente anno e quelli dal 2004 al 2007. Vale a dire un

prezioso “archivio informatico” a cui attingere gli atti che testimoniano la “storia

amministrativa” della nostra città.

Continua l’attività di ricerca per apportare miglioramenti al Protocollo

Informatico. Questo sistema di protocollazione, reso obbligatorio dalla normativa

in materia, consente ai dipendenti una facile e sicura ricerca ed al cittadino una

maggiore trasparenza degli atti annotati, che ammontano (in entrata ed in uscita) a

complessivi n. 15.623. Non trascurabile è stata l’iniziativa di stipulare una

convenzione con l’ufficio postale per la spedizione ed il recapito della posta.

E’ stato rinnovato per altri cinque anni l’appalto con la ditta che gestisce la

classificazione informatica degli atti e l’archivio comunale, avviando

contestualmente le procedure di scarto per ridurre i costi di gestione.

Le iniziative con valenza socio-culturale sono sempre più privilegiate da

questa Amministrazione, in quanto la crescita di un popolo si misura solo con il

raggiungimento della piena integrazione sociale e di un’adeguata statura culturale.

In tale ambito, è stata rinnovata la convenzione con la Seconda Università

degli Studi di Napoli e con l’Università di Verona al fine di offrire agli studenti la

possibilità di effettuare tirocinio formativo/master nella sede comunale,

particolarmente utile per acquisire conoscenza ed esperienza del mondo

lavorativo.Riconfermata anche la convenzione stipulata con la Reggia di Caserta,

per consentire l’accesso gratuito dei cittadini sannicolesi.

Per quanto attiene le attività di gemellaggio tra il nostro Comune ed il

Comune di Pestszentlorinc – Pestszentimre (18 Distretto di Budapest –Ungheria),

una nostra delegazione si è recata a Budapest per partecipare alle iniziative

promosse in occasione del 160° anniversario della Rivoluzione Ungherese. In tale

occasione il nostro Comune ha aderito al progetto “Reti tematiche fra città

gemellate dell’Unione Europea”, che prevede scambi di natura turistico-culturale

tra diversi popoli europei. Il progetto è stato formalmente accettato da Bruxelles e,

con ogni probabilità, sarà finanziato dalla Comunità Europea con i fondi relativi

all’annualità 2007-2013.

A seguito di specifici progetti dell’Amministrazione Comunale, è stato

ottenuto un contributo di €. 500.000,00 da parte della Regione Campania per

azioni connesse al recupero dell’ipogeo (locali sotterranei) del Real Convitto

Borbonico “Madonna delle Grazie”. Il progetto è stato approvato e, non appena

esperite le formalità burocratiche, si provvederà all’espletamento della gara

d’appalto.

Tale opera si aggancia a tutte le iniziative volte alla salvaguardia, alla

valorizzazione e alla promozione dei beni culturali. Difatti, il Real Convitto

rappresenta rilevante bene culturale d’epoca borbonica presente sul territorio

comunale, per cui le iniziative intraprese sono dirette ad accrescere la conoscenza

delle attività culturali e a favorirne la migliore diffusione presso una utenza diffusa

e variegata per età e provenienza.

Anche la Provincia di Caserta ha riconosciuto la valenza del programma

artistico “Arte e cultura sotto le stelle”, ormai giunto alla ottava edizione.

Quest’anno il “cartellone” è stato intenso e ricco di appuntamenti ed articolato in

varie sezioni: danza, musica, teatro e cinema, ciascuna caratterizzata da

importanti presenze artistiche locali e non. Questa rassegna estiva, organizzata

nei luoghi più suggestivi del Real Sito Borbonico “Madonna delle Grazie”,

nell’Arena Comunale “Ferdinando II”, nel Cortile Borbonico e nella Chiesa Santa

Maria delle Grazie, trasformati per l’occasione in un singolare palcoscenico, per i

successi di pubblico, rappresenta ormai un cardine inamovibile nell’ambito delle

manifestazioni artistico-culturali della provincia di Caserta.

Sempre in tema di manifestazioni, particolare attenzione viene posta

nell’organizzazione di eventi artistici e culturali che non sono solo momenti a carattere aggregativo e d’intrattenimento, ma mirano a valorizzare le risorse

culturali, strumentali e strutturali presenti sul territorio ed a recuperare e

preservare le tradizioni storico culturali.

Ed è proprio in tale ottica che sono stati concessi diversi patrocini e

organizzate numerose manifestazioni che hanno riscosso un notevole successo.

Per l’elenco in dettaglio, vi invito a leggere l’allegata relazione del dirigente del

Settore.

Per le manifestazioni che si sono tenute, l’ufficio di staff ha seguito l’intero

iter procedurale mettendo a disposizione dell’Ente le proprie capacità

organizzative, l’esperienza maturata ed assicurando assidua presenza, mix

indispensabile per il raggiungimento degli ambiziosi traguardi raggiunti

dall’Amministrazione in questo settore.

Particolarmente innovativa è stata la rassegna cinematografica invernale

presso la Sala Pirandello dell’Accademia Musicale, gestita dalla “Open Air

Cinema”, molto gradita dall’utenza. Il programma è stato realizzato con film in

uscita nella stagione cinematografica 2007/08 con proiezioni settimanali nei giorni

festivi e prefestivi. La rassegna sarà ripetuta anche nella prossima stagione

invernale.

Come già rilevato in passato, la presenza costante di un Ufficio Stampa e

Comunicazione operativo all’interno del Comune rappresenta anche una sorta di

“agenzia di stampa” della città. Si configura, in altri termini, nella creazione di un

centro di assistenza, elaborazione e diffusione dell’informazione al servizio di tutte

le associazioni, i circoli, i gruppi, le parrocchie, le istituzioni e perfino i singoli

cittadini che operano sul territorio cittadino, garantendo in questo modo una

“copertura informativa” di ampio spettro sul territorio.

Grazie al lavoro svolto da questo ufficio è stato possibile produrre regolarmente

comunicati stampa e di seguirne la pubblicazione avendo cura di interfacciarsi con

gli organi di informazione, assicurando il massimo grado di trasparenza, chiarezza

e tempestività delle comunicazioni da fornire nelle materie di interesse

dell’amministrazione stessa.

L’ufficio legale, si è adoperato per supportare al meglio le attività

necessarie per la definizione delle diverse procedure legali a cui è stata

interessata l’Amministrazione. Inoltre, è stata espletata attività di svincolo di somme pignorate ed avvio di pratiche per risarcimento nei confronti di soggetti che

hanno causato a vario titolo danni al patrimonio comunale.

Relativamente alla “depenalizzazione”, dal 21.04.2008 l’ufficio è stato potenziato

con una unità lavorativa, la quale si occupa con particolare attenzione alla

depenalizzazione sotto l’egida del responsabile del servizio.

Il Nucleo di Protezione Civile il 5 settembre 2008 ha compiuto sette anni.

Questa insostituibile istituzione si è sempre adoperata per la perfetta riuscita delle

molteplici attività per le quali è stata chiamata a dare il proprio contributo. Oggi le

manifestazioni in genere e tutte le attività in cui è presente il pubblico a vario titolo,

non possono più fare a meno della preziosa collaborazione del nucleo, che

provvede sistematicamente ad affiancare le varie istituzioni locali e provinciali.

Con entusiasmo e grande professionalità i volontari hanno fronteggiato le micro

emergenze, facendo sentire viva la loro presenza all’intera collettività in occasione

di particolari incidenti stradali, grosse manifestazioni, incontri e ogni qual volta è

stata richiesta la loro presenza.

E’ con orgoglio che sottolineo che il palazzo del Governo di Caserta annovera “i

nostri ragazzi” come gruppo Comunale pilota per la realizzazione dei piani

intercomunali della provincia di Caserta.

Nel mese di giugno è stato presentato ed approvato dalla Giunta Comunale il

piano di emergenza della nostra città, tra i primi Comuni della Provincia a dotarsi

di simile strumento.

L’Osservatorio Meteoambientale, potenziato con nuove strumentazioni, è stato

visitato anche nel primo semestre da centinaia di studenti e persone provenienti

da tutta la Campania.

Questi sono solo alcuni degli obiettivi raggiunti dal nucleo che ha svolto attività e

realizzato progetti di valenza oserei dire incommensurabile e che troverete in

dettaglio all’interno della relazione allegata.

L’U.R.P. (Ufficio Relazioni con il Pubblico) ha svolto in pieno il ruolo

precipuo che occupa all’interno dell’istituzione comunale favorendo e

semplificando i rapporti tra i cittadini e la Pubblica Amministrazione attraverso

un’informazione attenta e precisa ed accogliendo indicazioni e suggerimenti

dell’utenza e garantendo il diritto di accesso agli atti e il diritto di partecipazione.

Vale a titolo di esempio la promozione ed attivazione della carta magnetica ai

cittadini “distratti” che non l’avevano ancora ritirata.E’ stato attivato presso l’ufficio, promosso dalla Provincia di Caserta – Settore

Politiche del Lavoro, un tirocinio di quattro mesi per un lavoratore non vedente

addetto all’URP. Il giovane tirocinante, al quale è stata assegnata una postazione,

ha evidenziato doti di spiccata sensibilità ed intelligenza tanto che è già in grado di

fornire informazioni all’utenza.

I Servizi Culturali, attraverso i propri uffici, hanno dato impulso e

collaborazione per la realizzazione di diversi progetti e manifestazioni di ampio

respiro culturale.

Giova ad esempio ricordare la riproposizione della rassegna letteraria “Autori di

Carta”, una serie di incontri con scrittori che ha visto la presenza a San Nicola la

Strada di autori quali Marco Scarpati, presidente dell’Ecpat Italia, associazione

internazionale che lotta contro lo sfruttamento sessuale dei minori, che ha

presentato il libro “Il rumore dell’erba che cresce”, Paolo Chiariello, giornalista

di Sky, con il libro “Monnezzopoli” che tratta il grave problema dell’emergenza

rifiuti in Campania, ed infine la giornalista e scrittrice Rula Jebreal che con il libro

“Divieto di soggiorno” denuncia l’intolleranza nei confronti del “diverso”.

L’ultimo appuntamento con “Autori di Carta”, prima della pausa estiva, è stato

con il magistrato Raffaello Magi, giudice presso il Tribunale di Santa Maria C.V.,

che presentato il libro “Questa Corte Condanna – Spartacus, il processo al

clan dei Casalesi”, in pratica una pubblicazione curata da Maurizio Braucci e

Marcello Anselmo che raccoglie la sentenza di primo grado del cosiddetto

processo “Spartacus” di cui è stato estensore il giudice Magi. La serata è stata

arricchita e valorizzata dalla presenza e dall’intervento del Procuratore Capo della

Procura della Repubblica di Santa Maria C.V. dr. Corrado Lembo.

Si è completato il progetto di due postazioni di INTERNET POINT, le quali sono

gestite dai volontari del Servizio Civile, che hanno dato la possibilità a studenti e

cittadini di “navigare” tutti i pomeriggi.

E’ stata Istituita anche una fototeca comunale che raggruppa su immagine

fotografica pezzi importanti della storia moderna di questa città dal 2001 ad oggi.

Prosegue intensamente l’attività della Civica Accademia Musicale al cui interno

è “nato” un coro composto da circa 35 componenti, di tutte le età. Il coro ha

accompagnato più volte le varie manifestazioni che l’Amministrazione ha

organizzato, con il suo repertorio che spazia tra musica liturgica, canzoni classiche

napoletane e cori d’opera. Tutti gli sforzi nel 2009 saranno tesi al riconoscimento istituzionale dell’Accademia o, in alternativa, a formalizzare apposita Convenzione

con il Conservatorio per ottenere gli esami in sede.

I Servizi Sociali sono rivolti, con i loro interventi sul territorio, a promuovere

il benessere sociale e materiale della popolazione. Tali attività si propongono di

superare le situazioni di bisogno di quei cittadini che, nel corso della loro

esistenza, possono trovarsi in difficoltà per svariati motivi. I Servizi Sociali

intervengono per valorizzare e sostenere le responsabilità familiari; rivolgono

particolare attenzione agli adolescenti e ai minori; pongono in essere interventi a

contrasto alla povertà; offrono servizi alle persone in difficoltà, in particolar modo

le persone anziane e i disabili.

I dipendenti dei Servizi Sociali, all’interno di questa spirale che coinvolge attori e

situazioni al limite dell’esasperazione esistenziale, devono giocoforza fare ricorso

a notevole spirito di abnegazione ispirando i loro comportamenti nei confronti degli

utenti a criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità.

Nel difficile rapporto con gli utenti, devono utilizzare in ogni occasione di

comunicazione, sia verbale che scritta, un linguaggio semplificato e comprensibile

ai destinatari, ponendo particolare cura alle spiegazioni dei termini specialistici e

fornendo tutte le informazioni necessarie agli utenti affinché possano presentare in

modo chiaro e completo le proprie richieste.

L’impegno assunto nel mio programma amministrativo e portato avanti con

ostinazione e tenacia fino a raggiungere l’obiettivo, è stato quello del

potenziamento del Punto Cliente INPS; infatti dallo scorso anno, vista la notevole

affluenza di pubblico, i giorni di apertura dello sportello sono stati elevati a due

(lunedì e mercoledì), con un’affluenza stimata in circa 20.000 utenti per un

comprensorio che abbraccia anche i Comuni di Recale e S. Marco Evangelista e

del rione Acquaviva di Caserta, che si rivolgono al nostro sportello

decongestionando nei fatti la sede centrale INPS di Caserta.

Per i diversamente abili, l’amm.ne non si limita alle attività contemplate

dalla vigente normativa regionale e nazionale, ma le integra con iniziative mirate a

più ampio raggio per dare quanto meno sollievo ad una categoria che non

conosce il bene forse più prezioso: l’autonomia.

Fra le iniziative attuate ne ricordo solo alcune. Offerta l’assistenza materiale a n. 20 alunni portatori di handicap residenti nel

Comune e che frequentano le scuole dell’obbligo.

E’ stato approvato un “progetto di assistenza post-scolastica” per gli alunni non

vedenti della Provincia di Caserta con l’Unione Italiana Ciechi.

Si sta realizzando, con la compartecipazione dell’Ambito C7, un progetto

personalizzato che prevede il reinserimento sociale di un giovane affetto da

tetraparesi mista cervello – piramidale. L’intervento è previsto per 12 mesi.

E’ stata redatta una convenzione con la MGG Italia s.r.l. che prevede la

concessione in comodato gratuito, per la durata di anni 4 prorogabili, del mezzo

Fiat Doblò o Scudo per il trasporto di categorie e persone svantaggiate. Il

progetto ha anche lo scopo di stimolare l’attività sociale degli imprenditori locali al

fine di offrire un valido supporto ai servizi socio – assistenziali e di realizzare un

beneficio economico per le persone svantaggiate e per le imprese che intendono

pubblicizzare la loro attività.

E’ in vigore una convenzione con l’Associazione “Il Girasole”, unica

associazione sannicolese che si occupa dei problemi dei disabili a cui è stato dato

in affidamento uno spazio attrezzato sito in via Pozzillo intitolato a Giorgio La

Pira. Questo sito è stato ripristinato e messo a disposizione dell’Associazione per

scopi prettamente sociali. L’Associazione, dotata di un pulmino per il trasporto dei

disabili, attualmente conta oltre 131 iscritti, provvede alla raccolta degli ausili

ortopedici in disuso che vengono poi offerti a titolo gratuito a tutti coloro che ne

hanno bisogno (“i numeri” delle attività e mezzi in dotazione sono riportati nella

relazione allegata) ed ha dato inizio al programma “Percorsi dell’autonomia” a

S. Nicola la Strada, primo vademecum che illustra le accessibilità dei D.A. nella

nostra città.

E’ stato organizzato, anche quest’anno, il soggiorno elioterapico marino a

Mondragone dal 23 al 31 Agosto con la partecipazione di 61 persone tra disabili e

accompagnatori.

Nell’ambito delle iniziative rivolte alla gioventù, è sempre più fiorente il

“Laboratorio Comunale” che sta realizzando due progetti di particolare

interesse. Il primo progetto è denominato “Urbanistica Partecipata”. Le attività svolte

nell’ambito di tale progetto, quali ad esempio bricolage e falegnameria, tendono

principalmente alla socializzazione tra coetanei ed alla relazione collaborativa tra generazioni diverse; inoltre è stato effettuato uno studio inerente la progettazione

di percorsi sicuri casa-scuola senza incorrere in eccessivi pericoli a causa del

traffico. Proprio a questo proposito, nell’ambito del Laboratorio, è nato il

programma Pedibus: un percorso ad hoc studiato dai “piccoli architetti” delle

Scuole di ben 8 Km articolati tra le vie della Città, adatto per bambini, genitori ed

anziani che, una volta realizzato, potrà consentire maggiore tranquillità e sicurezza

di spostamento pedonale per recarsi a scuola, nelle aree verdi urbane o nei

principali luoghi culturali e di attrazione della Città.

Il primo percorso pedonale è stato realizzato proprio in questi giorni in Via Einaudi. Il secondo progetto denominato “ Laboratorio delle tradizioni”, si è

caratterizzato per diverse attività di tipo culturale e di riproposizione di tradizioni

popolari in diversi ambiti che hanno spaziato dalla “cucina” al “costume” ed ai

“mestieri artigianali”.

Sono state elaborate proposte in materia ambientale coinvolgendo i ragazzi sul

problema scottante dei rifiuti e del riciclo. Per tale iniziativa, il Laboratorio ha

ideato il progetto “Buste? No grazie” realizzando, tra l’altro, borse per la spesa in

tessuto distribuite alla cittadinanza.

Prosegue l’impegno degli alunni delle scuole medie per le attività del

Consiglio Comunale dei Ragazzi, quest’anno rinnovato nelle cariche elettive.

Le loro proposte, insieme alle iniziative intraprese, sono esaminate attentamente

da questa Amministrazione in quanto frutto di idee “pulite ed obiettive”, insomma

scevre da qualsiasi artefizio o connotazione politica. Attività questa che

rappresenta inequivocabile testimonianza di una casa comunale “trasparente” ed

“aperta a tutti”.

Proseguono le attività realizzate dal “Forum Giovanile”, tra le quali ricordo

la Campagna di sensibilizzazione alla raccolta differenziata rivolta ai ragazzi

delle scuole elementari, al fine di informare i giovani sul significato e l’importanza

dalla raccolta differenziata e l’istituzione di un Sito Internet visitato, in soli due

mesi, da circa 2500 persone e che ha lo scopo di garantire un collegamento

istantaneo e diretto tra il Comitato direttivo e tutti i componenti del Forum.

Le Olimpiadi di San Nicola la Strada è stato il primo esperimento di un evento

organizzato esclusivamente dal Forum e che ha coinvolto più di 500 ragazzi per la

durata di due settimane. Altre e non meno importanti iniziative sono state realizzate e riportate nella

relazione del dirigente.

E’ stata organizzata di nuovo l’Estate Ragazzi con iniziative di vario

genere, tutte gioiose ed a carattere socio-educativo, con notevole successo di

partecipazione, tanto che, su esplicita richiesta di genitori e bambini, è stata

prorogata di una settimana.

Voglio ricordare anche l’attivazione dell’Accademia Sperimentale dello

Spettacolo, progetto proposto da un attore-regista di fama nazionale, che punta a

formare professionalmente giovani in campo artistico.

Per le iniziative a favore della terza età l’Amministrazione non ha mai

lesinato impegno e spese. Sono sotto gli occhi di tutti le manifestazioni e le attività

che coinvolgono direttamente i nostri anziani. Molti di essi partecipano attivamente

alla vita amministrativa della nostra città sotto l’egida dell’associazione

Volontariato della Terza Età, sostenendo e realizzando vari progetti, tra cui

voglio ricordare quello delle scuole sicure, molto apprezzato dai genitori degli

alunni.

In collaborazione con i volontari del Sevizio Civile, vengono assicurati interventi di

assistenza domiciliare.

Sono stati assegnati n. 35 apparecchi “Chiama Facile”, che permettono di far

comunicare persone sole, anziane e bisognose di aiuto con numeri telefonici

prestabiliti.

Il Soggiorno elioterapico per la terza età quest’anno è stato realizzato ad Ischia

per circa 100 anziani, mentre quello per cure termali a Telese per circa 200

anziani.

In collaborazione con la Regione Campania, il Centro di Produzione Rai di

Napoli, Città della Scienza, Fondazione Nuova orchestra Scarlatti è stato

realizzato il progetto “Tutti in Concerto – Musica per il Sociale” che si è tenuto

presso l’Auditorium della Rai di Napoli. Gli anziani di San Nicola la Strada hanno

potuto partecipare a ben 7 concerti a tema.

Le attività sociali sostenute e realizzate dall’Amministrazione spaziano in

tutti gli ambiti del sociale ed abbracciano tutte le fasce di età.

Con il contributo del Ministero dell’Interno di euro 12.000,00 (fondi UNRRA), è

stato predisposto ed approvato un progetto “Adozioni internazionali” finalizzato al sostegno ed alla formazione per le famiglie nella fase di pre e post adozione di

un minore straniero.

E’ stato realizzato, con la collaborazione del “Cidis Onlus”, un progetto di

“alfabetizzazione per immigrati”. Scopo del progetto è stato quello di favorire

l’inserimento degli immigrati presenti sul territorio di San Nicola la Strada.

E’ stata rinnovata la Convenzione con l’Amesci, per la realizzazione di progetti

afferenti il Servizio Civile, istituito con la Legge 6 marzo 2001 n. 64, che ha la

finalità di accrescere nei giovani la partecipazione attiva alla vita della società.

Aspetti qualificanti di questo servizio sono la presa di coscienza nei volontari della

dimensione di servizio alla comunità ed un’occasione di apprendimento e di

acquisizione di conoscenze specifiche.

Con la collaborazione dei volontari “reclutati”, si stanno realizzando n. 3 progetti e

si sta provvedendo alla gestione delle attività di n. 24 volontari interessati a

partecipare a tale iniziativa in campo sociale.

Con questi progetti si è voluto dotare

il Comune di risorse umane che svolgano un ruolo di sostegno agli anziani, ai

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico