Parete

Case ai rumeni, denunciati in cinque per favoreggiamento

PoliziaPARETE. Saranno denunziati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina i proprietari di tre appartamenti di via Castagnola a Parete, nei quali sono stati sorpresi cinque rumeni che, sebbene siano, oramai, cittadini comunitari, erano in Italia da oltre sei mesi e non avevano regolarizzato la loro posizione presso l’ufficio anagrafe del Comune di residenza.

E per questo i cinque giovani saranno destinatari di un provvedimento amministrativo di allontanamento dal territorio italiano. Gli agenti del commissariato di Aversa, agli ordini del dirigente Antonio Sferragatta, e del posto fisso di Casapesenna, coordinati dal vice questore Luigi Graziano, oltre ai vigili urbani di Parete, nella mattinata di ieri, poco dopo le 5,30, hanno fatto irruzione in una delle strade del paese dove era stata segnalata una forte presenza di immigrati, via Castagnola, in pieno centro cittadino. Un’arteria costeggiata da caseggiati agricoli con un grande portone che conduce in un cortile intorno al quale si sviluppano le abitazioni. Ma, all’arrivo delle forze dell’ordine, la stragrande maggioranza degli immigrati era già uscita per affrontare la dura giornata di fatica nei campi o per intercettare qualche offerta di lavoro da parte del caporale di turno. Nelle case, quindi, solo le misere masserizie a testimoniare una presenza ingombrante. A cadere nella rete solo i cinque cittadini rumeni che, invece, lavoravano pressi artigiani e negozi di Parete. Dai primi accertamenti da parte dei poliziotti, si è appreso che i proprietari avrebbero locato posti letto a settanta euro al mese in stanze che sono poco più che tuguri. In molti casi a fare da giaciglio per la notte solo miseri materassi buttati sul pavimento con abitazioni prive di qualsiasi comodità del mondo civile. A fronte di questi guadagni, nessuno dei proprietari identificati e denunziati dai poliziotti del commissariato aversano avevano provveduto o alla cessione di fabbricati o a depositare la prescritta locazione di alloggi a cittadini stranieri. Un particolare che costerà loro la gravissima accusa, secondo la normativa vigente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico