Orta di Atella

Legambiente promuove “Vendesi per puzza”

ORTA DI ATELLA. “Pronti ad agire per vie legali”. Questo è quanto dichiarato dall’ingegnier Antonio Pascale, presidente di Legambiente Geofilos nell’incontro tenuto presso la sede dell’Associazione con i rappresentanti del Comitato Ortanuova.

In quell’occasione Legambiente ha anche confermato l’adesione alla manifestazione del 20 settembre, già denominata “Puzza day”.

“Gli impianti di compostaggio – ribadisce Pascale – seppure indispensabili al ciclo integrato dei rifiuti, non devono arrecare disagi o danno alla salute. Neanche la soluzione dell’emergenza rifiuti in Campania può giustificare un così grave danno esistenziale per le migliaia di cittadini che devono affrontare i disgustosi odori emanati dall’impianto Eurocompost. Ci batteremo affinchè l’impianto adegui il suo sistema di abbattimento degli odori e fino a quel momento resti chiuso”.

E Legambiente afferma di aver già incaricato i legali del Centro di Azione Giuridica Regionale di studiare il caso. “Con la nostra visita all’impianto dell’ottobre scorso – conclude Pascale – abbiamo tentato la via del dialogo, ma già in quell’occasione abbiamo avuto prova dell’indisponibilità della società ad ammettere le proprie responsabilità nella produzione degli odorigeni. Oranon resta che passare all’azione”.

Il 20 settembre gli ambientalisti lanceranno una campagna di comunicazione ad hoc, cheha il suo cuore nel cartello “VENDESI per insopportabile puzza”, che Legambiente invita a mettere fuori i balconi degli appartamenti ortesi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico