Orta di Atella

Eurocompost, Russo (Verdi): “Pronti ad occupare l’area”

uno striscione apparso sulla superstradaORTA DI ATELLA. Un nuovo invito all’unità ed alla mobilitazione popolare arriva dal presidente dei Verdi di Orta di Atella Enzo Russo.

Una presa di posizione che scaturisce dal riavvio delle attività dell’Eurocompost. La ditta che dovrebbe produrre concime biologico infatti, dopo l’ordinanza di sospensione delle attività per 30 giorni avvenuta grazie all’impegno del commissario prefettizio, ha ottenuto una sospensiva del provvedimento tramite un ricorso presentato al Tar riaprendo pertanto di nuovo i battenti.

“Un’operazione che non ci scoraggia – afferma Russo – nonostante ci sia l’impressione che far chiudere questa fabbrica, dopo la sospensiva ottenuta, sia qualcosa di estremamente difficile. Una cosa però è certa : per difendere il nostro territorio dai miasmi maleodoranti che quest’industria ci regala quotidianamente, noi siamo pronti a tutto, perfino ad occupare l’intera area dove sorge in modo da non permettere nemmeno il transito ai camion che vi si dirigono. Ed in questa lotta chiediamo ancora una volta l’unità dei cittadini e soprattutto del mondo politico ed associativo nella speranza che non ci si divida in piccole ed inutili fazioni e che non ci siano fughe in avanti alla scopo di accaparrarsi meriti che lasciano il tempo che trovano. Il grande merito, se saremo uniti, se lo prenderà il popolo ortese e sarà quello di essere stati in grado di far chiudere definitivamente questa fabbrica che da troppi anni appesta l’area ed avvelena le nostre campagne”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico