Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Pdl: “L’amministrazione gioca a scaricabarile”

Municipio di MondragoneMONDRAGONE. “Le responsabilità dell’amministrazione sono collegiali, non si gioca allo scaricabarile!”, afferma il Pdl di Mondragone.

“La scomposta reazione dell’assessore Antonio Taglialatela ai nostri rilievi dell’altro giorno dimostra che, evidentemente, abbiamo colto nel segno ed abbiamo colpito un nervo scoperto dell’amministrazione Cennami. Lo sa l’assessore Taglialatela che, tecnicamente, la responsabilità di una giunta comunale è collegiale? Lo sa che, relativamente a persone che condividono uno stesso progetto politico – amministrativo, non dovrebbero farci assistere a dichiarazioni che evidenziano dei veri e propri “distinguo” all’interno dell’intera maggioranza amministrativa? Ma, giustamente, questa amministrazione non è nuova a tali tipi di atteggiamenti: ricordiamo interventi del genere verificatisi addirittura durante le sedute del consiglio comunale! Lo sa che è puerile giocare allo scaricabarile ed attribuire le colpe di un inadempimento ad un collega assessore che, tra l’altro, sta provando ad impegnarsi non poco nel delicato incarico di delegato ai Lavori Pubblici? Lo sa che la delega alla Pubblica Istruzione è sua e che, in questa veste, sarebbe suo compito assicurarsi che siano stati predisposti tutti gli adempimenti, sostanziali e formali, per il regolare inizio dell’anno scolastico? Se occorre, lo deve fare anche stimolando e controllando le azioni di altri soggetti su cui grava il compito e la responsabilità di quegli adempimenti, compresa l’azienda sanitaria locale. Immaginiamo che, poi, sarà la volta di uno dei suoi tanti consulenti o membri del suo staff o, addirittura, la colpa sarà dello stesso sindaco Cennami! Andando avanti di questo passo, ci rendiamo conto che se i nostri attuali amministratori hanno così tanta voglia di discolparsi e di far credere alla Città che le nostre sono soltanto polemiche strumentali che generano un falso allarmismo, per assurdo, potranno pensare di dire che non è necessario che i nulla osta igienico – sanitari siano rinnovati anno per anno, bensì una volta concessi continuino ad avere la propria efficacia. Purtroppo, relativamente ad alcuni edifici scolastici comunali non è proprio così in quanto, non molto tempo fa, sono stati realizzati dei lavori di ristrutturazione, sistemazione, etc. che, normativa alla mano, rendono obbligatorio e necessario nuovamente il rilascio del nulla osta igienico – sanitario. Invitiamo l’assessore Taglialatela a prendere coscienza della realtà e ad agire di conseguenza: non è più all’opposizione al di fuori dei banchi del consiglio comunale, purtroppo per Mondragone. Ha la responsabilità dell’amministrazione, è al governo e, quindi, deve agire e decidere. Non può più lamentarsi, pontificare a vuoto e limitarsi a puntare il dito contro gli altri. Solo una precisazione finale, la bufera che abbiamo aperto sulla scuola è perché mai negli anni scorsi si è giunti così in ritardo nel pianificare tutto ciò che occorreva per l’avvio delle lezioni e, ancor di più, mai è stata istituzionalizzata la procedura in deroga da parte del Sindaco. Inoltre, abbiamo ritenuto giusto agire così perché è compito di una minoranza attenta e vigile denunciare i problemi, soprattutto prima che una cosa si verifichi. Secondo l’assessore Taglialatela, invece, si dovrebbe prima attendere che scoppi l’incendio e poi chiamare i pompieri…”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico