Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Ad un disoccupato il gratta e vinci da un milione

Gratta e VinciMARCIANISE. Stavolta, la dea bendata ci ha visto benissimo. Il nuovo milionario della provincia di Caserta è un 27enne disoccupato di Marcianise, che, almeno fino a ieri, sbarcava il lunario lavorando come manovale nei cantieri della zona. Il giovane, come ogni mattina, verso le 11.30, è entrato al «Coffee Story Bar» dei fratelli Michele e Vincenzo Tellone, in via Raffaele Musone, 210, per prendere il solito caffé e tentare, per l’ennesima volta, la sorte.

Con 10 euro, ha comprato un gratta e vinci «Megamiliardario», senza neppure sperarci troppo, ha grattato e ha vinto un milione di euro. Per gli appassionati della cabala, il numero che gli ha fruttato due miliardi di vecchie lire è il 21 (che nella smorfia napoletana corrisponde alla donna nuda). Incredulo e quasi incapace di contenere l’emozione, si è guardato intorno ed è scappato. Dopo circa mezz’ora, però, «nel locale – racconta Michele, che nella vita si divide tra il bancone e l’insegnamento – si è presentato un uomo distinto, forse un parente del giovane, che ha consegnato nelle mani di Donato, il nostro barman, una busta gialla. Nella busta, una fotocopia del biglietto vincente, con su scritto a penna un laconico Grazie!». Una telefonata alla Lottomatica per verificare la bontà del numero di serie, dopodichè al «Coffee Story» è iniziata la festa, che si è protratta fino a sera, con fiumi di spumante offerti da Vincenzo e dal fratello ai tanti avventori che hanno affollato il bar, famoso per i suoi «appetizers». Non appena si riprenderà dallo choc, il 27enne potrà reclamare la sua vincita all’ufficio premi del Consorzio lotterie nazionali, che si trova in viale del Campo Boario, a Roma. Oppure, potrà recarsi presso uno degli sportelli della banca Intesa Sanpaolo. In tal caso, però, l’istituto di credito provvederà al solo ritiro del biglietto e al suo inoltro all’ufficio pagamenti del Consorzio, rilasciando al giocatore una ricevuta. In genere, passano dai due ai tre mesi tra la comunicazione ufficiale del monopolio e l’emissione del bonifico in favore del fortunato «grattatore». Anche se molti pensano il contrario, al ricevitore non va un centesimo. Per gli appassionati del «Megamiliardario» quella di quest’anno è stata un’estate d’oro. Appena sei giorni fa, un altro milione di euro è stato vinto a Senigallia (Ancona); due giorni prima, il 26 agosto, a Sestri Levante (Genova); e il 23 giugno a Manfredonia (Foggia).

Il Mattino (CLAUDIO LOMBARDI )

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico