Maddaloni - Valle di Maddaloni

Compie sessant’anni la Scuola di Amministrazione e Commissariato

Brigadiere generale Antonino AgricolaMADDALONI. Il mese di settembre sarà, per il Brigadier Generale Antonino Agricola, un mese molto intenso in quanto fervono i preparativi per festeggiare i primi sessant’anni della Scuola di Amministrazione e Commissariato.

Festa che racconterà come la Scuola, istituita il 1° agosto 1948, nel quadro del rinnovamento dell’Esercito iniziato nell’ immediato dopoguerra, sia nata per soddisfare l’esigenza, vivamente sentita, di disporre di un efficace strumento formativo ed addestrativo per la preparazione di Quadri qualificati e di militari specializzati. L’Istituto sorse, altresì, per sopperire all’imprescindibile esigenza di creare un centro di ricerca ove il Corpo di Commissariato dell’Esercito, istituito con la legge Ricotti-Magnani n. 151 del 30 settembre 1873, potesse condurre studi e sperimentazioni, soprattutto nel settore alimentare e sui nuovi materiali in dotazione alla Forza Armata. La denominazione originaria della Scuola fu, infatti, “Centro Esperienze e Addestramento di Commissariato”, modificata il 15 aprile 1950 in “Scuola e Centro Esperienze e Addestramento di Commissariato”. La Scuola trovò collocazione nel Comune di Maddaloni, città di origini remote, ubicata presso lo sbocco della valle omonima, nota sia per l’acquedotto costruito dal Vanvitelli nel 1795, sia per la battaglia avvenuta nel 1860 tra l’esercito garibaldino e quello borbonico. Le sedi utilizzate nella città di Maddaloni furono quelle precedentemente occupate da un ospedale militare (Caserma “Rispoli”) e da uno stabilimento industriale per la produzione di mangimi concentrati (Caserma “Magrone”). Il 1° giugno 1951 l’istituto divenne “Accademia dei Servizi di Commissariato e Amministrazione Militare”, in quanto, ai corsi relativi al Corpo di Commissariato, furono affiancati quelli riguardanti l’Amministrazione. Il 1° ottobre 1955, con il consolidamento dei nuovi criteri addestrativi e ordinativi delle Scuole, assunse la denominazione di “Scuola dei Servizi di Commissariato e di Amministrazione Militare”. Nel 1973, al fine di soddisfare l’esigenza di disporre di un centro particolarmente specializzato per l’addestramento dei militari operanti nel settore del vettovagliamento (cuochi, cucinieri, ecc.) fu costituito il 2° Battaglione Specializzati nella Caserma “Libroia” di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, recentemente soppresso a seguito di ristrutturazione della F.A. Il 15 giugno 1981 l’Istituto assunse la denominazione di “Scuola Militare di Commissariato e Amministrazione”, ed il 1 aprile 1998 quella attuale di “Scuola di Amministrazione e Commissariato”. La Scuola dipende dal Dipartimento di Amministrazione e Commissariato dell’Ispettorato Logistico dell’ Esercito. Non esiste teatro operativo all’estero che non disponga dei mezzi e del personale della Scuola, che ci vengono invidiati anche dagli alleati, i cui militari, spesso e volentieri, vengono a mangiare presso i nostri reparti dove si gusta la migliore cucina italiana preparata dai migliori cuochi militari.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico