Italia

Strage Duisburg, arrestato il latitante Francesco Pelle

Immagine della strage di Duisburg dell'agosto 2007REGGIO CALABRIA. È stato arrestato dagli uomini del Ros di Reggio Calabria il latitante Francesco Pelle, detto “Ciccio Pakistan”.

Considerato uno degli ultimi padrini dei “Pelle-Vottari” era ricercato dal 30 agosto 2007 per la strage di Natale a San Luca in cui era rimasta uccisa Maria Strangio, moglie di Giovanni Luca Nirta, altro boss mafioso a capo dell’omonima cosca. Proprio l’omicidio di Maria Strangio sarebbe alla base della vendetta consumata nel giorno di ferragosto dello scorso anno a Duisburg, in Germania, dove morirono sei persone crivellate di colpi davanti al ristorante ‘Da Bruno’. Il gruppo di fuoco voleva inoltre colpire Nirta in risposta al ferimento proprio di “Ciccio Pakistan” del luglio precedente. Un agguato costato all’uomo la condanna alla sedia a rotelle. L’arresto è avvenuto in una clinica di Pavia dove il boss era ricoverato per ricevere cure speficiche alla sua paralisi. Il nome utilizzato per il ricovero, secondo quanto si è appreso, non era di fantasia ma corrispondeva a quello di una persona effettivamente inferma alle gambe. Ancora latitante, colui che è considerato dagli inquirenti uno degli autori della strage di Duisburg: Giovanni Strangio, 28 anni, fratello di Maria Strangio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico