Italia

Milano, commozione per l’addio ad Abdul

MILANO. Una folla commossa si è recata a Cernusco sul Naviglio alla veglia funebre in ricordo di Abdoul Salam Guibre, il ragazzo di 19 anni, cittadino italiano originario del Burkina Faso, ucciso dieci giorni fa a colpi di spranga a Milano.

Tra le persone che recatesia dare l’ultimo saluto ad “Abba” anche molti politici, fra i quali il presidente della Provincia del capoluogo lombardo, Filippo Penati. Accolta con un lungo e ininterrotto applauso l’arrivo della bara del giovane. Al termine della celebrazione, i genitori hanno lasciato l’auditorium in un rinnovato silenzio irreale, raggiunti pochi istanti dopo dal feretro portato a spalla dagli amicie accompagnato dalle preghiere cantate da alcune donne africane. Intanto, il gip Micaela Curami ha confermato gli arresti Fausto e Daniele Cristofoli, i due baristi accusati dell’omicidio del giovane, reo, secondo loro, di aver rubato soldi o biscotti nel locale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico