Italia

Il ‘Times’ critica il ddl della Carfagna

Mara CarfagnaIl ddl del ministro delle Pari Opportunità Mara Carfagna ha suscitato anche la curiosità dei principali quotidiani esteri.

In primis a criticare la nuova legge contro la prostituzione è stato ‘The Times’ di Londra che ha attaccato duramente il ministro Carfagna per aver condannato le donne che vendono il loro corpo. Il quotidiano inglese, per sottolineare il paradosso, ha ricordato l’esperienza di Miss Italia della Carfagna, il suo sexy calendario, le intercettazioni telefoniche tra lei ed il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che la stessa stampa italiana definì “erotiche”, ed, infine, ha riportato la dichiarazione di Carla Corso, fondatrice del comitato dei diritti delle prostitute: “Dopotutto la signora ha usato il suo corpo per arrivare dove è arrivata, facendo calendari. Basta aprire internet per vedere le sue grazie”.

Diversa la posizione del ‘Daily Mail’ che loda il nuovo ddl del Governo italiano: “L’Italia colpisce la prostituzione con leggi dure per ripulire le strade e punire i magnaccia. Il governo Berlusconi apre un nuovo fronte nella sua battaglia contro il crimine. La nomina della Carfagna aveva suscitato ilarità a causa del suo passato di showgirl, ma la trentaduenne laureata in legge si è guadagnata elogi per le nuove leggi per proteggere le donne da abusi sessuali e aggressori”.

La notizia è, comunque, comparsa su molti quotidiani esteri tra cui: Telegraph, Usa Today, Washington Post e Nouvel Observateur.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico