Italia

9 settembre 1942, un “samurai” solitario bombarda gli Usa

Nobuo FujitaAccadde Oggi. Il primo ed in pratica unico bombardamento aereo sugli Stati Uniti viene effettuato il 9 settembre del 1942 da un idrovolante giapponese della serie Yokosuka E14Y “Glen”.

Conosciamo anche il nome del pilota, che è quello di Nobuo Fujita. L’aereo parte dal sottomarino giapponese I-25. Il suo obiettivo resterà sempre ignoto, visto che ad essere bombardato sarà il Monte Emily nelle immediate vicinanza della cittadina di Brooking, nell’Oregon. Nessun danno ai residenti e solo un piccolo incendio nel boschetto, spento con una certa rapidità. Questo non sarà che l’ultimo attacco da parte dei giapponesi agli States, visto che altre piccole azioni erano già state effettuate nei mesi precedenti, con un obiettivo anche in Canada, tutte senza alcuna grossa conseguenza. Ci pare giusto ricordarle:

23 febbraio 1942 – il sommergibile I17 attacca la raffineria Ellwood a Goleta, vicino Santa Monica, in California. Viene colpita una passerella ed una piccola cabina, per danni che gli americani riferiranno essere stati di 500 dollari;

20 giugno 1942 – un sommergibile giapponese spara circa 30 colpi contro il faro di Estvean Point sull’isoletta di Vancouver in Canada, l’obiettivo non viene neanche scalfito, nessuna vittima;

22 giugno 1942 – un sommergibile risale la foce del Columbia River, sempre nell’Oregon, spara 17 colpi di cannone su di un campo di baseball, nessun danno a persone.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico