Caserta

Taglia alla Scuola, interviente il segretario Udc Consoli

Angelo ConsoliCASERTA. “L’apertura di questo nuovo anno scolastico – evidenzia Angelo Consoli, Segretario provinciale Udc – è contrassegnato da disagi che investono tutto il personale, nonché gli stessi alunni, infatti oltre alle ataviche inefficienze strutturali degli edifici scolastici della Provincia di Caserta, …

… le determinazioni assunte dal Ministro Gelmini, hanno provocato una perdita di posti di lavoro a carico del personale docente e la cancellazione di plessi scolastici nelle comunità più piccole. Questo significa – prosegue Consoli – più disoccupazione e pendolarismo, soprattutto per i bambini della scuola primaria. A tutto questo si aggiunge l’ipotesi improvvida del maestro unico che comporterà un ulteriore taglio di posti di lavoro. L’Udc è impegnato a sostenere la lotta del personale docente e non e delle famiglie per il mantenimento dei livelli occupazionali e della fruibilità scolastica. E’ nostro parere – evidenzia Consoli – che il contenimento dei costi non passa per una riduzione delle cattedre, ma con strategie differenti, con interventi di spesa mirati e capaci di evitare inutili sperperi. Per tale motivo sosteniamo la battaglia del sindacato, in particolare la coraggiosa posizione assunta dallo Snals, nella persona del suo segretario provinciale Carlo Dennetta. Inoltre – prosegue Consoli – l’Udc invita i parlamentari casertani, specialmente quelli della Pdl, di intervenire con decisione nei confronti del Ministro Gelmini, per scongiurare questa autentica penalizzazione che colpisce soprattutto la scuola e la classe docente del Sud d’Italia. Per quanto ci riguarda – conclude Consoli – nelle prossime settimane daremo vita ad un Forum provinciale per lo studio della problematica e l’individuazione delle linee di intervento più adeguate”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico