Caserta

“Settembre al Borgo”, gli appuntamenti di venerdì 5 settembre

Don PastaCASERTA. La 38esima edizione del “Settembre al borgo” di Casertavecchia, festival di musica e teatro diretto da Ferdinando Ceriani e Paola Servillo, continua venerdì 5 settembre con altri appuntamenti di grande richiamo.

Alle ore 21,00 nel Teatro della Torre Marco Baliani in Byron Manfred Chaikovsky (biglietto 15 euro). E’ di scena la grande solitudine romantica, eroica e tragica, che si misura con scenari montagnosi giganteschi, picchi innevati, burroni, tramonti, tempeste. Ma la vera tempesta resta quella che infuria nell’animo di Manfred, il poeta – mago – artefice, che non si accontenta del suo sapere e vuole sfidare le stesse divinità in cui non crede. “Lavorando drammaturgicamente al testo e alla musica, sottraendo peso alle parole, ho ricavato – dichiara Baliani – una partitura narrativa asciutta e tesa, che l’interpretazione musicale a quattro mani di Annese e Faes rende a tratti ironica e grottesca, senza nulla perdere della sfida che Manfred lancia al mondo e a sé stesso”.

Drammaturgia per pianoforte e voce di Marco Baliani, Angela Annese, Filippo Faes. Alle ore 22,30 in Piazza Duomo Donpasta.Selecter, Food Sound Circus (Spettacolo di cucina, musica e circo). Sotto un tetto di stelle, un narratore, quasi un griot, parla di gastronomia per raccontare la storia del Mediterraneo, tra il Salento, la Spagna, la Francia e l’Africa. Un gruppo di musicisti lo accompagna mentre giocolieri e acrobati preparano la tavola. Il circo diviene strumento di sovversione provocatoria e poetica dei luoghi di cucina, in una trasformazione della realtà, che rinasce sotto altre forme, attraverso un movimento di immagini, suoni e parole.

Food sound circus non è uno spettacolo di cucina, ma uno spettacolo che ruota attorno ad essa. Su un palco, il gastrofilosofo donpasta, il più eretico e dolce bandoneonista italiano, Daniele Di Bonaventura con il suo quartetto, e i circensi Ewan Consell e nani rossi, riuniti attorno a una cucina per raccontare l’apparente leggerezza della gastronomia. Regia, cucina e voce narrante: donpasta.selecter. Musica: Daniele Di Bonaventura quartetto. Daniele di Bonaventura, bandoneon. Marcello Peghin, chitarra. Felice del Gaudio, contrabbasso. Alfredo Laviano, percussioni. Circo contemporaneo: Ewan Consell e nani rossi. Immagini: slow eyes movement

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico