Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Il sindaco Zara: “Ora bisogna prendere Zagaria e Iovine”

Antonio Iovine e Michele ZagariaCASAPESENNA. Sulle operazioni che hanno portato agli arresti tra gli altri Oreste Spagnuolo, Giovanni Letizia, Alessandro Cirillo, e di Giuseppina Nappa, moglie del boss Francesco Schiavone “Sandokan”, si esprime il sindaco di Casapesenna Giovanni Zara (An).

“E’ stata una vittoria dello Stato e di tutte le Forze dell’ordine. Fondamentale è ora continuare senza mai demordere. La camorra ed i camorristi sono il male assoluto e per eliminarlo serve la collaborazione di tutte le forze sane dell’intera società”. “Arrestando Spagnuolo, Letizia e Cirillo, presunti componenti del gruppo di fuoco della strage di San Gennaro a Castel Voltuno

– continua Zara – è stato dimostrato che nessuno può ritenersi onnipotente e che prima o poi ai camorristi viene inflitta la pena che meritano. Seminare il terrore tra i cittadini, togliere le speranze ai giovani e alimentare tensioni sociali di ogni tipo, è una colpa che deve essere punita”. “Alle mie congratulazioni – conclude Zara – unisco la speranza di vedere presto, tra gli assicurati alla giustizia anche tutti gli altri, compresi coloro che, come Michele Zagaria e Antonio Iovine, nonostante l’attacco sferrato dallo Stato continuano a gestire traffici ed ordinare assassini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico