Campania

Romano (Pdl): “La sinistra ha dimenticato la lezione del 13 aprile”

Paolo RomanoIl presidente del gruppo di Forza Italia al Consiglio regionale della Campania Paolo Romano è intervenuto, con una nota stampa, sulla prossima manifestazione della sinistra.

“Se la manifestazione organizzata dalla sinistra è volta a far passare l’idea che il governo Berlusconi sia un governo razzista vuol dire che ancora oggi non ha imparato la sonora lezione impartitagli dagli italiani il 13 e il 14 aprile e che è inevitabilmente destinata all’implosione, all’estinzione. Dalla sinistra ci saremmo dunque aspettati una manifestazione contro la camorra ma così non è stato e resta evidente che il centrodestra farà da sé. Intanto, non sfugge a nessuno che le misure adottate dal governo, il cui impegno sul fronte della criminalità non può certo essere messo in discussione, sono esclusivamente volte a contrastare una vera e propria piaga che in Campania è sempre più diffusa e invasiva e, nello stesso tempo, a tutelare quanti invece vengono in Italia per lavorare rispettando la legge. Lavoratori, aggiungiamo, preziosissimi per la nostra economia e meritevoli di ben altro trattamento di quello fino ad ora riservatogli. Quanto ai provvedimenti varati dal governo, sono personalmente tra quelli che, in piena sintonia con quanto affermato recentemente dal presidente di Confindustria Emma Marcegaglia, ritengono che si possa e si debba fare di più e in maniera sempre più efficace, ad esempio, non limitando a soli tre mesi la presenza dell’esercito a Caserta e in Campania. Del resto non credo che sfugga ad alcuno che la ragione principale, forse l’unica, per la quale la Campania non ha alcuna prospettiva di sviluppo, come del resto è emerso in maniera condivisa anche nell’Aula del Consiglio Regionale nel corso del dibattito sul Federalismo Fiscale, è perché il cancro della camorra (e delle camorre in genere) strozza pesantemente la nostra economia. Un cancro che più che curato va estirpato senza indugi con la stessa determinazione con la quale si è messo inginocchio il terrorismo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico