Campania

Alife, il defunto Ernesto Caduto nominato Ambasciatore di Pace

Colomba della Pace a Ernesto CadutoALIFE (Caserta). Presso il Santuario “Madonna della Grazia“, il Comitato festeggiamenti il giorno 11 settembre, anniversario dell’attentato alle Torri Gemelle e primo giorno della novena dedicata alla Madre di Dio, la cui festa ricade proprio la terza domenica di settembre, …

… ha voluto ricordare la memoria del signor Ernesto Caduto ritornato alla casa del Padre il giorno 3 settembre 2008, attraverso una Santa Messa concelebrata dal padre francescano Francesco Mantoan, attuale reggente della Chiesa, e da don Pasquale Bisceglia, parroco uscente della parrocchia di Alife.

Al termine della Messa per ricordare più degnamente la memoria di questo grande Uomo di fede, che alle cure, come alla custodia e al culto della Vergine delle Grazie che si venera in questo Santuario dedicò gran parte della sua vita e del suo operato, si é svolta la commovente Cerimonia di consegna della singolare: “Colomba della Pace di Assisi”, Ambasciatrice della Pace e della Riconciliazione nel mondo, accompagnata dalla Consegna dell’Attestato di Onorificenza con il titolo e la nomina di: “Cavaliere e Ambasciatore della Pace” conferito alla Memoria di Ernesto Caduto.

Ernesto Caduto L’importante nomina é stata voluta fortemente dall’Ambasciatrice internazionale della Pace Agnese Ginocchio. “Fu proprio il Caduto ad avere svolto un ruolo fondamentale”– hanno spiegato in breve padre Francesco Mantoan e poi don Pasquale Bisceglia nel momento della Consegna della Colomba – “quello cioé di introdurre la valorizzazione di questo bene monumentale abbandonato un tempo all’incuria, come il culto e la Festa dedicata alla Madre di Dio che si venera in questa chiesa. Chi lo ha conosciuto si ricorda quanti sacrifici e lavoro svolse il Caduto per la cura di questa Chiesa”. “La Colomba della Pace di Assisi – ha spiegato poi Agnese Ginocchio – che viene donata a pochissime persone che si distinguono in vita in merito ad azioni concrete svolte per il bene della Comunità, é la massima Onorificenza degli Ambasciatori della Pace. Sull’ Attestato di Onorificenza invece, consegnato insieme alla Colomba, é stata riportata in chiaro la ‘Motivazione’ (una copia di quest’ultimo é stata consegnata anche alla moglie del Caduto sign.ra Tilde, presente alla funzione religiosa insieme alla figlia Rosa, ai parenti e ai fratelli di Ernesto Caduto) dell’importante titolo di nomina che per il suo alto significato possiede un valore universale. La Colomba della Pace e l’Attestato restano al Santuario come simbolo e a memoria perenne dell’impegno profuso dal ‘Cavaliere della Pace Ernesto Caduto’, perché d’ora in poi é con questo titolo che Ernesto Caduto dovrà essere ricordato da tutti”. (articolo di Pietro Rossi)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico